Pecco Bagnaia, fan club

MotoGP: Misano non sarà solo giallo, decolla il Pecco Fan Club

Pecco Bagnaia adesso è un top rider della MotoGP e i tifosi crescono senza sosta. Ecco com'è nato e chi sono i PeccoFans, appuntamento in tribuna Tramonto a Misano

15 ottobre 2021 - 18:00

di Marta Martello

Fra gli aspetti più belli ed interessanti dei Gran Premi ci sono soprattutto tifosi e appassionati. Cambiano i colori, cambiano le nazionalità ma la passione per le due ruote è sempre quella. In particolare, giocano un ruolo attivo nei Gran Premi i fan club dei piloti che colorano le tribune con bandiere, cappellini e t-shirt, contribuendo a creare quella bellissima atmosfera che solo la MotoGP sa dare.

Se si pensa ai fan club viene subito in mente il “popolo giallo” di Valentino Rossi oppure il Fan Club di Marc Márquez. Ma la verità è che, indipendentemente dalla dimensione, in ogni fan club si cela la passione e il lavoro di chi lo gestisce. Ed è proprio quello che avviene nel Fan Club Ufficiale di Pecco Bagnaia. L’organizzazione, nata spontaneamente nel 2017 a Chivasso, cittadina di origine del pilota, oggi conta circa 300 iscritti. Gli amici storici di Pecco e di sua sorella Carola hanno deciso di imbarcarsi in questa avventura e negli anni sono cresciuti seguendo da vicino la carriera del pilota numero 63.

L’attività del fan club

L’attività del fan club è un’attività complessa, che richiede tempo e passione. Dall’acquisto dei pacchetti iscrizione, all’organizzazione di cene e prenotazioni, passando ancora per la comunicazione, le grafiche, l’organizzazione di navette e tribune durante i GP. Il fan club, inoltre, gioca un ruolo chiave nella narrazione della carriera del pilota e nel veicolare i simboli che lo caratterizzano, come il colore rosso e il famoso motto #GoFree. La mole di lavoro non è indifferente, soprattutto considerando che il Pecco Fan Club è gestito da sole 7 persone che dedicano il loro tempo libero alle attività del club e a collaborare con altri attori come la VR46, i circuiti e Dorna.

Passi avanti per il club

I risultati però piano piano arrivano e ce li racconta con soddisfazione Luca Cena, Presidente del fan club. Luca ricorda con piacere i primi successi come l’inaugurazione della prima sede, i festeggiamenti per la vittoria del Mondiale di Moto2 fino alla loro presenza in tribuna per la gara di MotoGP Misano-2 che si correrà sul Circuito di Misano Adriatico nel weekend del 23-24 ottobre. Per la prima volta infatti il Pecco Fan Club avrà un settore interamente dedicato dal quale i fan potranno incoraggiare il pilota numero 63. 250 posti quasi sold out nel giro di pochi giorni, segno che i fan sono più attivi che mai.

Il Fan Club di Pecco è riuscito in pochi anni a raccogliere iscritti non solo in Piemonte e in Italia ma anche in altri paesi come Spagna, Malesia e Australia. Questo è stato possibile anche grazie alla scelta di internazionalizzare il sito e i profili Facebook e Instagram che raccolgono post in italiano e in inglese. Infatti, questo era proprio uno degli obiettivi fin dall’inizio: cercare di raggiungere più persone possibili. Purtroppo, da quando è iniziata la pandemia il fan club ha dovuto mettere un freno alle proprie attività e all’organizzazione di eventi e iniziative. Ma spera che Misano 2 rappresenti un’occasione per ripartire, alla quale potrebbe seguire un evento di fine stagione per Pecco e i suoi tifosi.

Il ruolo attivo di Pecco

Dietro l’organizzazione del fan club, si celano anche storie e aneddoti che nascono da una forte amicizia. L’alfiere piemontese della MotoGP ha commentato il rapporto con il fan club dicendo: ”Ricordo con piacere le prime riunioni, i primi lavori, i primi disegni del merchandising. Il mio fan club è formato dai miei amici più stretti quindi vivere questi momenti insieme è stato davvero bello. Ci trovavamo la sera nella nostra prima sede e lavoravamo per ore. Io quando potevo cercavo di esserci e mi sono veramente divertito. Abbiamo fatto tutto noi e questo ha reso il tutto ancora più bello e più nostro”.

Luca Cena ha sottolineato il ruolo attivo di Pecco nel fan club, come quando in una notte hanno costruito insieme una tribuna con i pallet per l’inaugurazione della prima sede, oppure che Pecco ha disegnato le ultime tre edizioni delle loro magliette. “C’è qualcosa di Pecco nel kit che ricevono i tifosi e questo è molto bello per loro”. La nuova sede del fan club, un piccolo Museo che raccoglie tute, caschi e foto della carriera di Pecco, è diventato un punto di raccolta e riferimento per gli appassionati che vi si ritrovano per guardare le gare e tifare insieme.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

zannoni motoe sic58

MotoE: SIC58 punta su Kevin Zannoni per la stagione 2022

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez 100% riposo. Puig: “Problema inaspettato”

Valentino Rossi Ranch Tavullia

Valentino Rossi promette battaglia: i campioni arrivano al Ranch di Tavullia