Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez vince ‘soft’: “Più contento per mio fratello”

Marc Marquez vince con la gomma soft all'anteriore, nel giorno del trionfo di suo fratello Alex. Secondo indiscrezioni nel 2020 potrebbe passare in Ducati con Pramac.

19 maggio 2019 - 16:00

Marc Marquez conquista la terza vittoria stagionale a Le Mans e allunga in classifica a quota 95, otto lunghezze dal diretto inseguitore Andrea Dovizioso. Dopo aver gestito nei primi giri per portare a temperatura la doppia gomma Soft, aver gestito gli attacchi dell’arrembante Jack Miller, il Cabroncito ha preso il comando della gara (QUI cronaca e ordine di arrivo) e martellato fino alla fine guadagnando decimo su decimo.

Per la prima volta trova un ottimo feeling con l’anteriore morbida, con una Honda solitamente avversa alla mescola più soffice per gestire l’avantreno. Ma la RC213V del 2019, con la nuova specifica di motore, sembra inattaccabile su ogni tracciato. “Nel primo e secondo giro ho aspettato un po’, non sapevo come funzionava il pneumatico morbido posteriore, perché avevo fatto tutto il weekend con il medio. Ho visto che era a posto dopo un giro, Miller mi ha sorpassato, ha rallentato, si è riformato il gruppo. Volevo fare come a Jerez – ha spiegato Marc Marquez a Sky Sport -, Fare il mio passo senza cercare qualcosa di più“.

Seconda vittoria consecutiva dopo Jerez, ma in Andalusia tutto sembrava più facile. Il tracciato di Le Mans ha permesso alle Ducati di restare incollate, ma il campione ha confermato di avere ancora qualcosa in più degli avversari. “Questo weekend abbiamo fatto un po’ più di fatica rispetto a Jerez, ma il risultato è stato buono. Nel warm up abbiamo fatto una piccola modifica e la morbida dietro mi ha aiutato un po’ di più – ha aggiunto Marc Marquez -. Non avevo mai corso con la gomma morbida davanti, avevo un po’ di paura. Per questo ho spinto un po’ di più all’inizio: se calava potevo gestire meglio la situazione“.

Il trionfo del campione in carica arriva a un’ora di distanza da quella del fratello Alex in Moto2. Una giornata speciale da incorniciare per i fratelli Marquez, che presto potrebbero ritrovarsi avversari in MotoGP. Secondo indiscrezioni, Alex potrebbe saltare in sella alla Ducati del team Pramac al posto di Jack Miller. “Sono più contento per la vittoria di mio fratello, ci voleva. Oggi se la meritava, era un anno e mezzo che era a digiuno. Sono felice perché è un momento delicato per la stagione. Se vince e fa podi in Moto2 può passare in MotoGP, altrimenti no. Non serve essere il ‘fratello di’, ognuno ha il suo nome. Ha fatto bene in Moto3, adesso deve continuare così anche in Moto2. Non ci sono altri segreti“.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, siluro Puig a Yamaha e Ducati: “Honda è una moto facile”

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Vorrei vedere i dati di Jorge Lorenzo”

Jorge Lorenzo ex pilota MotoGP

MotoGP, Gigi Dall’Igna: “Su Jorge Lorenzo decisione sbagliata”