MotoGP, Marc Marquez

MotoGP in Portogallo: il grande ritorno di Marc Marquez

La MotoGP ritrova Marc Marquez nel suo terzo round della stagione 2021 in Portogallo. Sarà lui il grande favorito per la vittoria a Portimao?

13 aprile 2021 - 9:58

La più grande novità del prossimo Gran Premio in Portogallo è che Marc Marquez tornerà in MotoGP per la prima volta dopo 9 mesi. La scorsa settimana ha ricevuto l’ok dai medici per prendere parte alla gara di Portimao. Marquez è out dopo l’incidente nella gara di apertura dello scorso anno a Jerez a luglio. Il tentativo di tornare in pista già dalla settimana successiva aggravò il suo infortunio, a tal punto da saltare l’intera stagione MotoGP 2020. Da allora il sei volte campione è stato sottoposto a tre interventi. L’ultimo a dicembre, quando gli è stato innestato un osso sull’omero dall’anca. Tuttavia, lo spagnolo non è riuscito a recuperare in tempo per l’inizio del Mondiale 2021, mancando i test pre-stagionali e le prime due gare a Losail.

Il ritorno del campione

Il collaudatore Honda Stefan Bradl ha sostituito Marquez in entrambi gli eventi, ottenendo come miglior piazzamento l’11° posto nella prima delle due gare di Doha. In un comunicato diramato sabato mattina, Honda ha affermato che i medici hanno dato il via libera a Marquez per disputare il terzo round a Portimao il 16-18 aprile. “Nella visita effettuata su Marc Marquez dall’équipe medica dell’Ospedale Ruber Internacional, a quattro mesi dall’intervento, guidata dai dottori Samuel Antuña e Ignacio Roger de Oña, e composta dai dottori De Miguel, Ibarzabal e García Villanueva, per una pseudoartrosi infetta dell’omero destro è stata riscontrata una condizione clinica molto soddisfacente, con evidenti progressi nel processo di consolidamento osseo. Nella situazione attuale, Marquez può tornare alle competizioni, assumendosi il ragionevole rischio implicito nella sua attività sportiva”.

Un’infezione derivante dal suo secondo intervento ha ritardato la guarigione di Marquez. Sebbene non abbia ancora testato una moto dal momento dell’infortunio, Marc ha guidato la moto di prova Honda RC213V-S a Barcellona e in Algarve per prepararsi al suo ritorno in gara. Troverà un nuovo compagno di squadra, ,l’ex pilota KTM Pol Espargaro, dopo il passaggio del fratello Alex Marquez al team satellite LCR insieme a Takaaki Nakagami. La Honda ha iniziato la stagione in salita, con il team 5° in classifica dopo le prime due gare.

Morbidelli cerca il riscatto

E gli altri piloti in gara? E’ fondamentale tener conto anche degli avversari che si affronteranno fino all’ultima curva per vincere il Gran Premio di Portogallo. Tenendo conto anche delle scommesse Motogp, chi si dovrà sicuramente riscattare sono Franco Morbidelli e Valentino Rossi. Nelle prime due tappe del Motomondiale 2021 non hanno ottenuti risultati esaltanti. Se di Valentino Rossi la scusante potrebbe essere l’età (42 anni si fanno sentire), per Franco Morbidelli, che di anni ne ha 26, sembra che non ci siano spiegazioni per una prestazione così scadente. Per risollevare le sorti della stagione, il team Petronas deve rimboccarsi le mani e capire cosa è successo in Qatar.

Nel 2020 Morbidelli è salito sul podio proprio nella gara di Portimao. Il prossimo appuntamento sarà l’occasione migliore per ripetere quella prestazione e scacciare i fantasmi di una stagione sottotono. In ogni caso, appuntamento a domenica 18 aprile per scoprire se il ritorno in pista di Marc Marquez potrà veramente risollevare le sorti anche del team Honda.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi si scusa con i fan: “Vado al massimo, mi dispiace”

motogp marc marquez

MotoGP, Marc Márquez: “La chiave è pormi sempre obiettivi realistici”

morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Ho forzato i tempi, ma è la scelta giusta”