MotoGP, Honda, Stefan Bradl

MotoGP: Honda HRC impressionante “Progettiamo dieci telai diversi a stagione”

Nella MotoGP 2019 Honda HRC ha sfornato una decina di telai differenti, quattro dei quali utilizzati da Marc Marquez durante il campionato. E per il motore....

4 febbraio 2020 - 8:17

Quanti telai prova Honda HRC in una stagione MotoGP? “Qualcosa come fra sette e dieci” ha rivelato il direttore del reparto corse Takeo Yokoyama. Uno sforzo impressionante, che la dice lunga sulla capacità progettuale e produttiva dell’azienda di moto più importante. Marc Marquez fa tutta la differenza del mondo, ma oltre al talento della stella catalana pesa anche la forza di HRC. A Sepang, nei test riservati ai collaudatori, Stefan Bradl ha lavorato molto sulla ciclistica e in particolare su varie configurazioni di telai, ampiamente modificati rispetto alle precedenti uscite di Valencia e Jerez.

“SE NON VA? LO GETTIAMO VIA…”

Come funzioni il metodo di lavoro in Honda HRC lo ha spiegato lo stesso Yokoyama a Mat Oxley, che segue la MotoGP per Motorsportmagazine.com “Nei test proviamo spesso telai nuovi, e se non funziona lo gettiamo via…” Marc Marquez dunque, nella sola stagione 2019, potrebbe aver avuto la possibilità di saggiare una decina di telai differenti, utilizzandone un numero imprecisato (quattro?) durante il campionato.

SUPERPOTENZA HONDA

Takeo Yokoyama ha parlato anche del motore, tradizionale punto di forza della Honda RC213V. Come hanno fatto, nel 2019, a colmare il divario in potenza massima con la Ducati? “Lavorando in tante direzioni: aspirazione, modifiche ai corpi farfallati e molti, molti cambiamenti all’interno del motore. La differenza fra la testata 2018 e quella 2019 non era enorme, ma è questione di dettagli: nessuna parte del vecchio motore è stata trasferita sul nuovo.”  Chissà cosa si saranno inventati per questo 2020: Marc Marquez si potrà fare un’idea a partire da questo venerdi, a Sepang.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Cal Crutchlow

MotoGP, Crutchlow scopre le carte: “Con Honda è finita, Aprilia stimolante”

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi e Yamaha Petronas: ipotesi contratto biennale

MotoGP, Cal Crutchlow

MotoGP: Il destino di Andrea Iannone, Cal Crutchlow e il potere degli sponsor