23 Novembre 2023

MotoGP: Franco Morbidelli e Yamaha, fine di un lustro in chiaroscuro

Franco Morbidelli e Yamaha ai saluti a Valencia. L'ultimo capitolo MotoGP di un lustro insieme ricco di "se".

morbidelli-yamaha-motogp-2023

A Valencia varie collaborazioni storiche si concluderanno. Una è quella tra Franco Morbidelli e Yamaha, che si separano dopo cinque anni insieme in MotoGP. Una collaborazione che chissà, forse senza l’infortunio del pilota italiano avrebbe potuto portare ben altri risultati… È stato proprio quello il momento decisivo: la pesante lesione di Morbidelli e quindi le tante assenze sono state il punto di flessione, da lì lui e la M1 (una moto comunque non più tra le migliori in classe regina) non si sono più “capiti”. Martedì prossimo si cambierà, con Rins in arrivo e ‘Morbido’ diretto in Pramac Ducati, ma manca un ultimo GP insieme, da completare nel miglior modo possibile.

MotoGP Valencia, tutti gli orari TV e streaming

Morbidelli e Yamaha, troppi “se”

Pensare che proprio quel marchio gli ha permesso di rilanciarsi dopo un anno di debutto difficilissimo con la Honda RC-V del team Marc VDS, squadra con cui solo l’anno prima aveva vinto l’iride Moto2. Nel 2019 Morbidelli, pilota del team satellite Petronas, aveva più che raddoppiato i propri punti, ma nel 2020 c’è stata la vera esplosione: miglior pilota Yamaha ed un incredibile vice-campionato MotoGP. Ma bastano pochi mesi perché tutto cambi: un infortunio in allenamento porta ad una vera e propria odissea, Morbidelli si deve anche fermare prematuramente per operarsi e concentrarsi sul suo recupero fisico. Rientra per gli ultimi 5 GP del 2021, ma la storia ormai è segnata. Certo la M1 non è più una delle moto di riferimento della MotoGP, ma parallelamente il pilota italiano non riesce più a graffiare: il binomio ormai non funziona più.

Ultima danza insieme

È arrivato ormai da tempo l’annuncio che Franco Morbidelli passerà in Ducati Pramac. Un “secondo rilancio” in MotoGP? Certo la Desmosedici è diventa ormai la moto dei sogni in classe regina, è la grande occasione per il 28enne romano per far vedere di cosa è ancora capace. Come detto però, prima tocca all’ultimo round con i colori Yamaha, un capitolo certamente molto importante della sua carriera. “È il mio ultimo GP con il team Yamaha, sarà quindi più emozionante. Voglio concludere al meglio questo periodo insieme” ha sottolineato Morbidelli. Da dire che, pur non brillando a livello di risultati, ha comunque concluso tutte le gare disputate quest’anno. Gran finale di stagione a Valencia, vedremo come si comporterà.

Foto: Monster Energy Yamaha MotoGP

Lascia un commento