Razlan Razali team Petronas SRT

MotoGP, Fabio Quartararo merita una Yamaha M1 factory

Fabio Quartararo chiede una Yamaha M1 ufficiale per il 2020. Petronas SRT rischia di perdere il suo gioiellino, Razlan Razali studia un piano B.

30 luglio 2019 - 0:46

Fabio Quartararo ha siglato due podi, due giri più veloci e cinque partenze dalla prima fila nei primi nove GP. Numeri che lasciano prevedere un futuro promettente per il rookie del team Petronas SRT, che pensa inevitabilmente a come blindare l’astro nascente. Veloce, ma non solo. Infatti il 20enne di Nizza finora ha registrato soltanto due cadute, alla pari di Andrea Dovizioso, di cui una sola in gara (al Sachsenring).

Nonostante abbia a disposizione una M1 meno aggiornata degli altri tre piloti Yamaha, Fabio Quartararo ha scavato già un bel vantaggio nella corsa al titolo di ‘Rookie of the Year’. Ma lo staff del team malese fa già pressioni affinché dal 2021 gli venga garantita una moto con specifiche factory. Sarebbe l’unico modo per preservare il francese, a meno che la casa di Iwata non decida di promuoverlo nel team ufficiale in caso di ritiro di Valentino Rossi. Quest’anno può beneficiare del motore e del telaio 2019, ma con un quattro cilindri con limitazioni ai giri del motore, sospensioni “standard” e aerodinamica meno aggiornata.

Da un lato il team principal Razlan Razali è riluttante a cambiare qualcosa durante questa stagione. Dall’altro sa che Quartararo meriterebbe di avere una moto alla pari di Franco Morbidelli già dal prossimo anno. Nel 2019 Yamaha per la prima volta ha schierato tre M1 factory e sembra difficile pensare che nel 2020 ne schiererà quattro, come accadrà invece in Ducati. Ma molto dipenderà anche dal team Petronas, che dovrebbe mettere sul piatto un budget maggiore. Non potrebbe fare diversamente se vuole sperare di tenere con sé Fabio Quartararo anche nel biennio 2021-2022. D’altro canto Razali sta già attuando un piano-B, adocchiando qualche giovane promettente dalla Moto2. Primo fra tutti potrebbe esserci Alex Marquez.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a Motegi

MotoGP, Valentino Rossi: “Yamaha può fare ogni cosa se vuole”

MotoGP Motegi

MotoGP Giappone: orari TV SKY, TV8 e streaming

suzuki guintoli motegi

MotoGP, Motegi: Suzuki, con Guintoli debutta un prototipo 2020