MotoGP Bastianini

MotoGP, Bastianini e il vaccino Covid: “Importante farlo se sarà possibile”

Continua la crescita in MotoGP di Bastianini nonostante un problema alla spalla. Enea si esprime anche sulla possibilità di fare il vaccino in Qatar...

12 marzo 2021 - 11:00

Il percorso di apprendistato nella MotoGP prosegue per Enea Bastianini e la quarta (quinta, contando lo shakedown) giornata di test è stata ancora positiva. Il campione del mondo Moto2 ha fermato il cronometro in 1.54.505 in 15° posizione. Solo ventidue millesimi lo separano da Jorge Martin, miglior rookie, mentre il distacco dalla vetta è di un secondo e due.

Sia lui che il compagno di squadra Luca Marini si sono concentrati però sulla distanza di gara. Solo un piccolo problema alla spalla per Bastianini, che ha dovuto fermarsi in clinica mobile per farsi controllare. Di ieri inoltre la notizia che il Governo del Qatar metterà potrebbe mettere a disposizione il vaccino (su base volontaria) per team, piloti e addetti ai lavori MotoGP: un’informazione che Enea ha voluto commentare.

“Sono dovuto andare in clinica per un controllo alla spalla”

“Dopo dieci giri sono dovuto andare in clinica mobile per un controllo alla spalla”, ammette Enea. “Il dolore ora per fortuna è diminuito, ho cercato un time attack probabilmente nel momento sbagliato. Nelle prime ore ho lavorato moltissimo per il ritmo e per far adattare la moto al mio stile di guida. Ho fatto una simulazione di gara di quindici giri con un buon ritmo, ma devo migliorare la parte iniziale”.

“Problema alla spalla dovuto ad una sbacchettata della moto”

Bastianini commenta il problema alla spalla: “Non è dovuto alla caduta di qualche giorno fa, ma penso che sia una conseguenza del fatto che stia spingendo moltissimo per essere veloce. Non è una grossa problematica, in clinica mobile domani lavoreremo per risolvere”. Cosa può averlo causato allora? “Ho preso una sbacchettata nel day 3 che non ho sentito inizialmente. Appena sono salito in moto oggi (ieri, ndr) ho fatto subito fatica a girare. Ho preso un antidolorifico ed è andata meglio. La Ducati è divertente, ma devo ancora adattarmi bene”.

“Obiettivo essere in top 10 e miglior rookie”

Si passa allora a commentare le parti tecniche: “A centro curva non è facile andare veloce, non posso lasciare i freni prima rispetto alla Moto2 e questa sensazione è strana per me. Uscire bene dalla curva però è fondamentale per non essere lenti, altrimenti la moto dietro su muove”. Enea traccia i primi obiettivi: “Essere nei primi dieci e il miglior rookie, vorrei enrambe le cose ma bisogna imparare piano piano rispettando i tempi”.

“Il vaccino anti-Covid? Non so cosa pensare”

Arriva poi il commento sulla notizia del vaccino Covid: “Non so cosa pensare, secondo me è importante farlo. In un giorno non so tuttavia se sarà possibile. La giornata domani inizierà molto prima, vedremo come andrà!”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marc marquez motogp

MotoGP, Marc Márquez: “Che sorpresa il 6° posto, mi vedevo lento!”

Moto2 GP Portimao, Prove 2: Joe Roberts si conferma, 5° Bezzecchi

bagnaia motogp

MotoGP GP Portimao, Prove 2: svetta Bagnaia, Marc Marquez in top ten