MotoGP, il podio del GP di Teruel 2020

MotoGP, dialoghi “segreti” tra Morbidelli-Rins-Mir prima e dopo il podio

Dopo la gara MotoGP a Teruel Franco Morbidelli, Alex Rins e Joan Mir hanno parlato tra loro lontano dalle TV. Ecco i loro dialoghi post Gran Premio.

29 ottobre 2020 - 12:57

Franco Morbidelli grande protagonista nell’ultimo GP di Teruel della classe MotoGP. Il pilota del team Yamaha Petronas SRT ha ottenuto la sua seconda vittoria stagionale, riuscendo a tenere testa alle Suzuki di Alex Rins e Joan Mir. I due spagnoli e l’italobrasiliano restano in corsa per il titolo mondiale 2020, ma dovranno vedersela anche con Fabio Quartararo, Maverick Vinales e Andrea Dovizioso. I primi sei sono raccolti in 32 punti quando mancano appena tre Gran Premi.

Gli alfieri Suzuki hanno ottenuto la terza doppietta sul podio in questo campionato MotoGP. In una stagione MotoGP fortemente incerta, senza il suo vero leader Marc Marquez, Joan Mir è al comando senza mai vincere una gara. Nulla però ha potuto contro il ritmo costante e martellante di Franky. Di seguito le conversazioni dei tre piloti sul podio di Aragon-2 via motogp.com.

Dialoghi nel parco chiuso

Franco Morbidelli: Mamma mia! Ero in un altro mondo.
Álex Rins : Ma come sei riuscito a tenere quel ritmo fantastico?
Franco Morbidelli : Ero in un altro mondo, ho corso un sacco di rischi per tutto il tempo.
Álex Rins : Davvero incredibile! Bene bene. 

Joan Mir con i ragazzi della sua squadra: Ho fatto quello che dovevo fare. Non ero in grado di fare niente di più oggi. Ma comunque va bene così.

Álex Rins (riferendosi a Morbidelli): Questo ragazzo stava andando davvero veloce. Dalla metà alla fine della gara la moto si è mossa molto. E poi ho gestito perché pensavo che la gomma posteriore sarebbe calata tantissimo. Ma ho visto che Joan non mi ha preso.

Dopo il parco chiuso

Álex Rins : Com’è andata la rimonta?
Joan Mir: All’inizio sono riuscito a superare alcuni piloti.
Álex Rins : Hey, fantastico partire dalla prima fila.
Joan Mir : Sì?
Álex Rins : È incredibile.
Joan Mir : Ovviamente anche dalla seconda fila (ride). C’era anche Zarco, mi ci è voluto qualche giro per riuscire a superarlo.

Sulla strada per il podio

Álex Rins : Cosa ha fatto Fabio?
Anonimo : Settimo, credo. Od ottavo.
Álex Rins: Siamo tutti ancora più vicini, non è vero?
Anonimo : Molto vicini.
Álex Rins Beh, buon per noi. (verso Mir): Per te ancora meglio.
Joan Mir : Siamo tutti lì, amico.
Franco Morbidelli a Joan Mir : Incredibile, capo. Sei ancora in testa al campionato giusto? Primo, no?
Joan Mir : Sì, sì. Sono ancora davanti. Ma non fare più queste gare, altrimenti non ce la faccio!

Prima del podio

Joan Mir (riferendosi a Morbidelli): Il capo ha fatto paura oggi eh! Ha tenuto un ritmo incredibile.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso con la Yamaha M1

MotoGP, Dovizioso: Quartararo maestro di stile, ma lo stop pesa tanto

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi: mani in pasta sul Mondiale, resta il rebus Aramco

alex rins motogp

MotoGP: Alex Rins è diventato papà, ecco arrivato il piccolo Lucas