MotoGP Bagnaia

MotoGP, Bagnaia è sicuro: “So che posso fare la differenza”

Un grande venerdì di MotoGP per Bagnaia, 2° a pochi millesimi dal compagno Miller con rimpianto: "Chissà come avrei girato senza bandiera gialla.."

27 marzo 2021 - 8:15

Ci sono due missili che stanno volando in MotoGP. Sono le Ducati di Jack Miller e Francesco Bagnaia, rispettivamente 1° e 2° al termine della prima giornata. I due nuovi Ducatisti ufficiali hanno ripreso da dove avevano lasciato nei test e in Qatar hanno seminato il panico. L’australiano era stato autore del record della pista qualche giorno fa, Pecco aveva dichiarato di non avere problemi sul giro secco. Detto, fatto.

“Peccato la bandiera gialla”

“Ho ritrovato le sensazioni dei test”, sorride Bagnaia. “Nelle FP2 sono partito con la gomma morbida per fare tanti giri e il feeling con la moto è stato migliore anche rispetto ai test”. Solo un incidente gli ha impedito di stampare il miglior tempo: “Ho trovato una bandiera gialla nel mio ultimo giro, ma la cosa più importante è rimanere nella top 10. Le FP4 saranno importanti per definire la gara”.

“Ducati da valutare su altre piste”

“L’anno scorso la specifica della moto era questa, quest’anno ci sono piccole differenze e mi sento bene”, prosegue. “In inverno ho lavorato tanto con il mio trainer e grazie all’allenamento abbiamo fatto un bel salto in avanti”. La controprova arriverà però più avanti: “Sappiamo che questa pista si adatta bene a Ducati, a Portimao dovremo vedere se tutto sta funzionando. Ad ogni modo sono positivo e contento con la moto in questi giorni”.

“Il vantaggio che abbiamo è importante”

Bagnaia parla dei punti forti della Desmosedici: “Sul rettilineo abbiamo vantaggio, ma anche nel guidato siamo rapidi, quasi come le Yamaha se non di più. Nel dritto abbiamo un vantaggio di circa un decimo/un decimo e mezzo, un gap che loro recuperano invece nel terzo settore. Una moto che però ti permette di recuperare e chiudere un distacco sul rettilineo è sicuramente un vantaggio”.

“Morbidelli difficile da gestire se partirà davanti”

Il compagno di squadra Miller ha indicato Morbidelli come il favorito principale. “Io credo che la nostra moto sia la più quotata, ma Franco ha mostrato grande velocità. Se partirà davanti a potrà imprimere il suo ritmo dovremo spingere di più anche noi e fare più fatica. Sarà importante rimanergli vicino e aspettare metà gara per spingere. Credo ci siano sei o sette piloti competitivi per la gara di domenica”.

“Di solito nel primo time attack non sono rapidissimo..”

Sarà allora importante una buona qualifica: “Domani secondo me rimarrete stupiti, si potrà toccare il 52! Tireremo fuori il massimo per arrivare al limite. Io oggi potevo fare anche meglio di 53.4 senza la bandiera gialla”. Pecco sorride: “Mi ha stupito il mio time attack, generalmente con il primo tentativo non sono rapidissimo. Questa volta invece sono riuscito subito a girare veloce, sono molto contento”.

“Il clima con Miller e nel box è ciò di cui avevo bisogno”

Un tempo che ha impressionato anche Miller: “Un compagno di squadra veloce fa la differenza, ci sproniamo a vicenda. Nei test lui era stato fortissimo sul giro secco, oggi lo stesso. La cosa bella però è il clima che c’è nel box”. Jack ha visto bene il giro di Bagnaia: “A fine turno è venuto da me per dirmi che mi ha visto girare e si vedeva che mi stavo divertendo. Questa atmosfera è ciò di cui avevo bisogno e sono felice che sia così”.

“Posso fare la differenza”

“Ho chiesto ai ragazzi di saldarmi la moto e non toccare niente per le prossime due gare”, chiude. “Mi trovo benissimo con tutto, a questo punto posso fare più io la differenza rispetto ad una modifica. Sono a posto e tranquillo, la FP4 sarà importante per il passo gara e nella Q2 dovremo riuscire a centrare le prime due file”.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Makiland
12:11, 27 marzo 2021

Mi raccomando … non farti male … ti vogliamo vedere per tutto il campionato, per noi sei il migliore outsider in circolazione !

POTRESTI ESSERTI PERSO:

danilo petrucci motogp

MotoGP, Petrucci: ultimo GP in casa e le ipotesi Dakar-MotoAmerica

motogp luca marini

MotoGP, Luca Marini: “Proverò a stare coi primi, posso imparare molto”

bagnaia motogp

MotoGP, Bagnaia: “Quartararo indietro? Devo spingere come se fosse 2°”