MotoE Test Jerez

MotoE: Test in corso a Jerez, ma come rientreranno gli italiani?

I test MotoE a Jerez procedono senza intoppi, pur monitorando la situazione. Ma gli italiani come torneranno a casa, visti i voli sospesi?

11 marzo 2020 - 11:11

I test MotoE a Jerez de la Frontera continuano come previsto, ma con qualche pensiero in più agli italiani interessati. Da Energica (azienda di Modena) al personale delle squadre ad alcuni piloti, saranno in tanti a dover valutare come tornare a casa: i voli da e per l’Italia sono stati cancellati per l’emergenza coronavirus. Al momento si procede come da programma, ma navigando a vista: la situazione è in continua evoluzione.

Tre turni di test confermati anche per oggi (9:30-10:00, 13:00-13:30, 16:00-16:30): un cambiamento di mezz’ora rispetto alla prima giornata, lasciando maggior tempo per ricaricare le batterie delle Energica Ego Corsa. Per il resto, team e piloti sono regolarmente al lavoro per preparare la nuova stagione. Venerdì il pensiero sarà il ritorno a casa: un’ipotesi è passare per altri paesi che ancora non hanno restrizioni verso l’Italia.

Una situazione delicata quella che sta attraversando il nostro Paese, ma non solo: il numero dei contagi è un problema sempre più serio anche in altre nazioni europee. Ma per il momento team e piloti MotoE (ma anche alcuni di altri campionati, come il CEV) continuano a girare sul tracciato di Jerez. La prima giornata si è chiusa con Eric Granado al comando della classifica dei tempi, seguito da Matteo Ferrari e da Bradley Smith.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrea Dovizioso, Marc Marquez e Valentino Rossi

MotoGP, Rossi-Marquez-Lorenzo: tre interrogativi per Jerez

motogp cota

MotoGP: Gran Premio delle Americhe ufficialmente annullato

MotoGP, Valentino Rossi

Nico Rosberg: “Spero che Valentino Rossi non abbia paura”