motoe misano

MotoE Misano-2, Matteo Ferrari: “Ogni gara è una storia a sé”

Dominique Aegerter, Matteo Ferrari, Mattia Casadei, Xavier Simeon, Eric Granado e Jordi Torres in conferenza stampa. Ecco le loro parole verso il secondo round a Misano.

17 settembre 2020 - 12:30

Nemmeno il tempo di archiviare il primo round a Misano, ecco che la MotoE è di nuovo in azione. Si corre sempre sulla stessa pista tanto cara a Matteo Ferrari, reduce appunto dal primo successo stagionale. Il campione in carica è protagonista in conferenza stampa assieme al leader Dominique Aegerter, Xavier Simeon, Eric Granado, Jordi Torres, Mattia Casadei.

Dominique Aegerter è ancora in testa alla classifica in campionato, ma vuole un risultato migliore in questo secondo round a Misano. “L’ultima gara disputata è stata un po’ più difficile rispetto a Jerez, quando avevamo già qualche dato dopo i test svolti. Anche stavolta però ripartiamo da quanto imparato lo scorso fine settimana, è positivo avere altre due gare qui. Speriamo di partire meglio fin da venerdì: siamo più preparati ed il feeling sarà certo migliore, non vedo l’ora di cominciare. Il programma sarà differente e servirà una tattica diversa, ma devo adattarmi meglio alla moto.”

Matteo Ferrari imbattuto a Misano: riuscirà a ripetere il successo di pochi giorni fa anche stavolta? “Ogni gara è diversa, una storia a sé” ha dichiarato il campione MotoE in carica. “Devo cancellare lo scorso fine settimana e pensare solo a questo. Adoro questo tracciato, è la mia vera pista di casa e mi sono sempre trovato molto bene. Stavolta però disputeremo due sole sessioni di prove libere e ben due gare, quindi servirà una strategia diversa. Non abbiamo mai fatto un giro unico al mattino e dovremo fare attenzione: la E-Pole può rivelarsi determinante.”

Mattia Casadei ha mancato il podio davvero di poco la scorsa settimana, ma punta a rifarsi in questo nuovo evento a Misano. “Spero di riuscire a partire di nuovo davanti, in prima fila” ha sottolineato l’alfiere SIC58 Squadra Corse. “Questa sarà principalmente la strategia, ma cercando anche di mantenere costantemente un buon ritmo. Mi serve un piccolo passo avanti: anche dopo la scorsa gara abbiamo controllato i dati e visto che possiamo riuscirci, ora dobbiamo lavorarci.”

Xavier Simeon ha portato il primo podio a LCR, ma punta ad essere nuovamente tra i protagonisti anche in questo evento. “Anche se sulla stessa pista, sarà un nuovo fine settimana. Come ha detto Matteo, sarà importante fare bene in E-Pole perché la gara è corta, quindi partire davanti è già un buon passo. Dobbiamo fare ancora più attenzione perché le qualifiche stavolta saranno al mattino. Spero di riuscire ad essere costantemente veloce: abbiamo fatto un bel passo avanti per adattare la moto al mio stile di guida, ma possiamo fare ancora meglio.”

Eric Granado vuole dimenticare lo scorso round, pesantemente condizionato da un errore in qualifica e conseguente cancellazione del giro. Punta nientemeno che alla vittoria. “Ho vissuto uno strano fine settimana” ha ammesso, riferendosi a pochi giorni fa. “Eravamo pronti a lottare per la vittoria, poi c’è stato quell’errore… Ho cercato di dare il massimo in gara, per quanto possibile. Ora sono pronto di nuovo a lottare per vincere, ma devo fare attenzione a non commettere altri errori. Non voglio pensare al campionato, devo solo accumulare quanti più punti possibili in ogni circostanza.”

Infine, Jordi Torres cerca passi avanti in questa ‘replica’ di Misano. “L’aspetto più importante ora è fare esperienza. Le gare sono davvero corte e tutti sono veloci fin da subito. Noi dobbiamo pensare solo a lavorare sulle gomme e cercare di essere più aggressivi fin dal via: servono passi avanti, ma attenzione anche agli altri. Dobbiamo imparare a rimanere concentrati al massimo in tutti i pochi giri che disputiamo in gara, un fatto per me ancora strano. Correremo in orari diversi e probabilmente riscontreremo differenze a livello di grip, visto anche chi corre prima di noi.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargaro a Teruel

MotoGP, Aleix Espargarò: “Mi dispiace superare così Dovizioso”

fernandez moto2

Moto2: Augusto Fernández operato per sindrome compartimentale

MotoGP, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli

MotoGP, Franco Morbidelli manda in tilt i colleghi Yamaha