motoe le mans

MotoE, Matteo Ferrari: “Lotta aperta per il titolo. 2021? Ho già firmato”

Alex De Angelis, Matteo Ferrari, Dominique Aegerter, Jordi Torres, Mattia Casadei, Mike Di Meglio in conferenza stampa. Le loro parole.

8 ottobre 2020 - 12:56

Conferenza stampa che apre l’ultimo evento 2020 per il campionato MotoE. Tutto ancora da decidere per quanto riguarda il titolo, ma non è mancato un momento particolare: Alex De Angelis ha annunciato il suo ritiro. Una sorpresa per tutti i piloti presenti, che l’hanno definito “pilota sempre molto veloce” e gli hanno augurato il meglio per il futuro. Ma si è parlato anche del prossimo anno, tra chi ha firmato, chi ha offerte e chi invece ancora non ha idee precise.

Comincia Matteo Ferrari, che non si aspettava la notizia del ritiro del collega. “Un onore correre assieme a lui. Anche a Misano si è mostrato molto rapido, è un annuncio inaspettato.” Ma questo fine settimana c’è un titolo in ballo. “Faremo del nostro meglio nel weekend per essere competitivi da subito, lotteremo fino alla fine, ma sappiamo che ci sono tanti piloti veloci.” Sul suo futuro, “Ho firmato, ma dirò di più nei prossimi giorni.”

Dominique Aegerter è secondo in classifica generale, pronto alla battaglia. “Conosco bene questa pista. Un peccato per l’incidente a Misano che mi ha fatto perdere la leadership, ma mi sono preparato bene per questo evento. Vogliamo lottare al top e sappiamo che non sarà semplice visto che i giri sono sempre pochi. Un occhio poi anche al tempo.” Sul suo futuro, ha ammesso di avere tre opzioni davanti: la MotoE, la Supersport o fare il tester Honda in Superbike. “Ma vedremo più avanti, al momento nulla è deciso.”

Jordi Torres è il secondo esordiente in aperta competizione per il titolo MotoE. “Metteremo tutto quello che abbiamo per essere competitivi fin da subito” ha dichiarato. L’obiettivo è certamente il titolo, ma vedremo cosa succederà. Attenzione anche al tempo, visto che la pioggia stravolgerà tutto. Non dobbiamo avere nessun pensiero, bisogna solo attaccare sempre.” Nel suo futuro al momento non c’è nulla: “Nessuna offerta per ora, sono libero!”

Mattia Casadei, il quarto maggior contendente per il titolo, punta come i colleghi al premio grosso. “Il sogno è vincere, ma non sarà facile con tanti piloti veloci. Vedremo come andranno le due gare: mi piacerebbe vincerne almeno una, ci sono andato vicino ma ancora non ci sono riuscito.” Riguardo la pioggia, “Non sono mai stato troppo competitivo sul bagnato, ma cercherò comunque di fare del mio meglio.” Futuro anche per lui nebuloso: “Mi piacerebbe correre in Moto2, ma è difficile. Non ho nessuna offerta di nessun tipo per ora.”

Mike Di Meglio è galvanizzato dall’idea di correre in casa e vuole essere protagonista. “È un evento chiaramente speciale per me” ha dichiarato. “Vedere la bandiera francese sventolare in alto mi darà una carica in più. Sarà particolare, soprattutto se pioverà come hanno detto. Cercheremo comunque di fare del nostro meglio.” Per lui il futuro è in parte deciso: “Continuerò a competere in World Endurance, poi vedremo se riusciremo a trovare un accordo per continuare anche in MotoE.”

Seguici su Instagram per rimanere sempre aggiornato!

1 commento

Max75BA
18:56, 8 ottobre 2020

Forza Matteo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargaro a Teruel

MotoGP, Aleix Espargarò: “Mi dispiace superare così Dovizioso”

fernandez moto2

Moto2: Augusto Fernández operato per sindrome compartimentale

MotoGP, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli

MotoGP, Franco Morbidelli manda in tilt i colleghi Yamaha