granado motoe

MotoE, Jerez: Eric Granado pigliatutto, dominio anche in gara

Eric Granado è l'uomo del primo round 2020: il brasiliano mette la sua firma anche in gara. Podio completato da Ferrari e Aegerter.

19 luglio 2020 - 10:24

La seconda stagione MotoE si apre nel segno di Eric Granado. Prove libere, pole position, successo e giro veloce parlano di un dominio assoluto del pilota brasiliano, che si pone come l’uomo da battere in questo campionato. Conquista la seconda piazza il campione in carica Matteo Ferrari, esordio con podio per Dominique Aegerter, che ha la meglio su tre colleghi rookie cercando pure di insidiare l’italiano.

Distanza di gara che è stata ridotta per questa prima stagionale: dai sette giri inizialmente previsti si passa ai sei effettivi. Canepa è regolarmente in griglia con una nuova MotoE: dopo l’incidente di ieri in qualifica scatterà dal fondo. Assente invece Zaccone, che deve rimandare l’esordio per una lesione (e successivo intervento) ad un ginocchio dopo il botto nei test di mercoledì.

Si spegne il semaforo e si parte! Buono scatto del poleman Granado, ma alla prima curva è Tulovic a portarsi al comando, davanti al brasiliano ed a Ferrari. L’alfiere Avintia però è scatenato: torna in testa ed inizia ad accumulare decimi importante sugli inseguitori, nel mirino il primo successo stagionale. Si complica invece la gara di de Angelis: un’evidente partenza anticipata porta ad una doppia Long Lap Penalty per il pilota Pramac.

Il primo round stagionale è un dominio di Eric Granado, che conquista una netta vittoria sul tracciato di Jerez. Più combattute invece le rimanenti posizioni del podio: Ferrari e Tulovic in particolare, ma anche altri a seguire danno vita ad una bella lotta. Alla fine il campione in carica chiude secondo, ben quattro rookie si contendono la terza piazza, poi andata a Dominique Aegerter.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Pol si pentirà di passare alla Honda”

Moto2, Austria: Colpo Gardner, una pole da record

petrucci espargaro motogp

VIDEO MotoGP: scintille Espargaró-Petrucci in pista e fuori