xavier artigas moto3 valencia

Moto3, Valencia: Sorpresa Artigas. La Spagna continua a sfornare talenti

Xavier Artigas ha impressionato tutti nella sua prima wild card mondiale, chiusa sul podio. Un altro giovane talento spagnolo da tenere d'occhio.

18 novembre 2019 - 11:39

Nell’ultima gara Moto3 del 2019 a Valencia un giovanissimo pilota spagnolo ha rischiato un colpaccio alla Can Öncü. Xavier Artigas, 16 anni compiuti a maggio, era alla sua prima wild card mondiale con Leopard Junior Team, lo stesso con cui ha disputato la sua prima stagione completa nel CEV Moto3. Conosceva bene il Circuito Ricardo Tormo, ma mancava l’esperienza mondiale. Così almeno si diceva: la realtà parla di una rimonta dal 16° posto in griglia, svariati giri realizzati in testa ed alla fine il terzo gradino del podio.

Fin dal primo turno di prove libere il pilota di Corbera de Llobregat (Barcellona) si è messo in evidenza, conquistando l’accesso diretto al secondo turno di qualifiche. In gara però ha dato decisamente il meglio di sé, in una giornata condizionata da incidenti multipli. Artigas, senza nulla da perdere, è risalito, portandosi incredibilmente al comando e cercando di prendere il largo. Non è riuscito nella grande impresa, ma il primo podio mondiale all’esordio è sicuramente un risultato eccezionale. “Era da tanto tempo che non vedevo una cosa del genere” ha commentato incredulo il manager Leopard Christian Lundberg.

“Ho capito fin da subito di avere un buon ritmo” ha dichiarato Xavier Artigas a gara conclusa. “Ad un certo punto mi sono portato davanti in gara, cercando di spingere. Avevo i riferimenti dal fine settimana nel CEV, questo mi ha aiutato. Sono contento di questa prima stagione, continuerò nel Mondiale Junior con l’obiettivo di fare ancora meglio.” Di questi giorni il rinnovo con Leopard Junior Team per il 2020. “Ringrazio la mia famiglia, la squadra, gli sponsor, Toni Elías, arrivato dagli USA per vedermi. Lui è il mio manager dal 2014, mi ha davvero aiutato tanto in questi anni.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Johann Zarco: “Ho firmato con Ducati, non con Avintia”

MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Rivola: “Iannone ed Espargaró? Normale parlino con altri team”

fabio di giannantonio

ESCLUSIVA Fabio Di Giannantonio: “Devo diventare più costante”