Moto3: Esordio mondiale per Carlos Tatay, wild card a Barcellona

Carlos Tatay al debutto nel Campionato del Mondo Moto3 a Barcellona. Il pilota spagnolo correrà con il team Fundación Andreas Pérez 77.

10 giugno 2019 - 9:42

La categoria Moto3 nel Campionato del Mondo vedrà un altro volto nuovo al via. Si tratterà della prima gara nel Motomondiale per Carlos Tatay, attuale leader in Red Bull Rookies Cup e tra i protagonisti di questa stagione del CEV Moto3. Lo spagnolo sarà al via con il team Fundación Andreas Pérez 77, la stessa squadra con cui compete nel Mondiale Junior.

Classe 2003, di Valencia, Carlos Tatay si è appassionato alle due ruote da bambino, guardando la MotoGP. Una volta rimossa una benda applicata ad un occhio per sistemare la vista, il ragazzino non si è più fermato. Unico figlio di un panettiere e di una parrucchiera, Tatay ha disputato i primi campionati nel 2009, esordendo nelle ‘ruote alte’ nel 2015. Nel 2018 l’approdo in Red Bull Rookies Cup e CEV Moto3, campionati che ripete anche quest’anno, mettendosi in luce in entrambi.

In Rookies Cup vanta finora un podio e due vittorie che gli permettono di essere al comando, nel Mondialino ha conquistato un successo proprio questa domenica a Barcellona. Emozionante l’omaggio che ha voluto fare il valenciano a gara conclusa: ha completato il giro d’onore con la bandiera col 77 di Andreas Pérez, lo sfortunato giovane pilota scomparso l’anno scorso proprio su questo tracciato, a cui è andata la dedica per la vittoria.

“Sono davvero contento di prendere parte al Gran Premio di Catalunya come wild card” ha dichiarato Carlos Tatay. “Correrò nella categoria Moto3 assieme alla mia squadra, Fundación Andreas Pérez 77 | Reale Avintia Racing. Si tratterà della mia prima gara nel Campionato del Mondo e ne sono molto felice. Ringrazio tutte le persone che l’hanno reso possibile.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jorge Lorenzo

MotoGP: Parla il papà di Jorge Lorenzo “Ancora un anno con Honda”

Davide Brivio

MotoGP, Davide Brivio: “Valentino Rossi in Suzuki? Sono invenzioni”

michelin motogp

MotoGP: Michelin con quattro mescole slick a Silverstone