Moto3: Stefano Nepa wild card anche in Germania

Stefano Nepa avrà una seconda occasione mondiale quest'anno: correrà in Germania come wild card, assieme al team Fundación Andreas Pérez 77.

22 giugno 2019 - 11:38

In occasione del GP di Germania ci sarà un maggior numero di nostri portacolori in pista per la categoria Moto3. Stefano Nepa sarà nuovamente in azione come wild card, la seconda stagionale per lui dopo quella a Jerez. L’italiano correrà con il team Fundación Andreas Pérez 77, lo stesso con cui quest’anno compete nel CEV Moto3. Il suo miglior piazzamento finora è un sesto posto in Gara 2 a Valencia, ma spesso si è ritrovato nel gruppo in lotta per il podio. Più di una volta è stato anche il miglior pilota italiano al traguardo.

Classe 2001, di Giulianova, Stefano Nepa è approdato nel CIV nel 2014, vincendo il titolo in PreMoto3 e vincendolo. Nel 2016 è poi passato alla categoria Moto3 sempre nel Campionato Italiano, disputando anche quattro gare del FIM CEV Moto3 Junior World Championship. Nel 2018 è attivo sia nel CIV che nel Mondialino. Disputa anche una wild card al Mugello, prima di essere ingaggiato da Assen fino a fine stagione dal team CIP nel Mondiale Moto3. Quest’anno lo ritroviamo nel CEV Moto3, prima con un team privato e poi con Fundación Andreas Pérez 77.

La conferma era arrivata dallo stesso pilota italiano, che aveva appena chiuso il fine settimana a Barcellona con una caduta in Gara 1 ed un 7° posto in Gara 2, protagonista nel gruppo di testa. Il feeling con la moto e la squadra aumentano costantemente e Nepa guarda con positività ai prossimi appuntamenti. Compresa una nuova tappa mondiale: “Con Fundación Andreas Perez 77 / Avintia Racing sarò al via in veste di wild card il 7 Luglio in occasione del Gran Premio di Germania al Sachsenring.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi pronto a firmare: “Mi spiace per Alex e Brent”

Crutchlow MotoGP

MotoGP, Cal Crutchlow idoneo: “Fino a ieri impossibile pensare di correre”

motogp catalunya

MotoGP, Andrea Dovizioso: “La stagione in un certo senso inizia adesso”