john mcphee moto3

Moto3, McPhee si scusa: “Le emozioni hanno avuto il sopravvento”

John McPhee si scusa dopo l'incidente avvenuto in gara a Doha e l'acceso diverbio col collega Alcoba. "Comportamento estraneo al mio carattere."

5 aprile 2021 - 18:56

All’indomani dell’incidente in gara a Doha, John McPhee ha deciso di scusarsi. Il pilota Petronas Sprinta Racing in Moto3 fa ammenda per un comportamento che definisce “estraneo al mio carattere”. Una volta rialzatosi dal botto infatti lo scozzese si era scagliato contro il collega Jeremy Alcoba, caduto insieme a lui. I due ragazzi erano venuti alle mani, anzi c’era stato anche un calcio da parte di McPhee, visibilmente inviperito per l’ennesimo incidente che l’ha messo fuori gioco. Ne è seguita una sanzione, oggi arriva una comunicazione.

“Ho lasciato che le mie emozioni avessero il sopravvento su di me” si legge nella nota pubblicata dal team Moto3. “Sono stato buttato giù per il secondo weekend consecutivo, in seguito ad un errore di un altro pilota. Ma voglio chiedere scusa per la mia condotta, non mi sono comportato bene. È uno sport adrenalinico, con gli annessi pericoli. Che un rivale mi abbia centrato mi ha portato ad un comportamento estraneo al mio carattere. Per questo mi scuso con i fan, il team e tutti i partner. Accetto la penalità e guardiamo a Portimao.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Enea Bastianini e Ruben Xaus

MotoGP, il budget fa il gap: Enea Bastianini stile Robin Hood

MotoGP, Marc Marquez a Misano

MotoGP, Honda-revolution: Marquez apre la strada, Espargarò in bilico

Superbike, Toprak Razgatlioglu

MotoGP, Toprak Razgatlioglu pronto per un test con la Yamaha