Moto3: Marcos Ramírez, primo andaluso a vincere nel Mondiale

Marcos Ramírez conquista il primo agognato trionfo nel Campionato del Mondo. Leopard Racing vince al Montmeló per il 3° anno consecutivo.

18 giugno 2019 - 9:16

Sono passati circa tre anni da quando Marcos Ramírez ha iniziato a competere a tempo pieno nel Campionato del Mondo, ed ecco arrivare la prima attesa vittoria. Un successo cercato a lungo, un risultato storico per l’Andalusia, regione che ora vanta il suo primo pilota vincente in 70 anni di storia del Mondiale. Festa grande anche per Leopard Racing, che vince in Catalunya per la terza annata consecutiva (nel 2017 fu con Mir, nel 2018 con Bastianini, aggiungendo poi il 2015 con Kent).

GLI INIZI 

Classe 1997, di Conil de la Frontera, Marcos Ramírez ha iniziato la sua carriera da pilota nel 2008 nei campionati regionali MiniGP, vincendo in categorie sempre maggiori. Nel 2012 approda nel Campionato Spagnolo ed in Red Bull Rookies Cup, mentre nel 2014 esordisce in Moto3 come wild card. Nel 2015 corre nel Mondiale Supersport, guidando ben tre moto differenti per tre team diversi, dopo un inizio da ufficiale seguito da wild card e sostituzioni. Da metà 2016 è ufficialmente in Moto3, disputando due annate e mezza con Platinum Bay Real Estate, poi Bester Capital Dubai. Ottiene in questo periodo quattro piazzamenti sul podio, tutti terzi posti.

L’ARRIVO IN LEOPARD RACING

In questo 2019 ecco il passaggio a Leopard Racing, in cui conosce per la prima volta la Honda NSF250R (in precedenza aveva guidato solo KTM e Mahindra). Inizia con un quarto posto, seguito da un 9° in Argentina ed un 13° in Texas. Arriva poi qualche difficoltà e per ben tre gare il pilota di Conil non guadagna punti, due volte per ritiri dovuti a cadute. Serviva una svolta ed ecco arrivare in Catalunya: 12° in qualifica, 10° in griglia per penalità ad altri piloti, Ramírez si è trovato da subito nel folto e battagliero gruppo di testa. Sul finale ecco lo spunto giusto: arriva così un nuovo podio, ma stavolta si tratta del primo sudato successo nel Campionato del Mondo.

12° VINCITORE NEGLI ULTIMI 12 GP 

“Una gara incredibile” ha dichiarato il pilota andaluso con un gran sorriso stampato in faccia. “Mi sono sentito bene per tutto il fine settimana. In gara ho aspettato gli ultimi due giri per cercare l’attacco: quando sono arrivato all’ultima frenata, l’ho fatto tardi e mi sono detto che era la mia occasione. Ho aperto il gas e mi sono spinto a dare il massimo per altre due curve.” Ramírez diventa così il 12° vincitore differente negli ultimi 12 GP della categoria minore. Il pilota di Conil, da sempre grande fan di Dani Pedrosa, è l’ultimo della lista, in una Moto3 che si rivela sempre più combattuta ed imprevedibile.

“SE CREDI IN TE STESSO, I SOGNI SI AVVERANO”

“Non ho parole per descrivere come mi sento” ha continuato, ripensando al percorso fatto per cogliere questo primo combattuto successo. “Ho lavorato così duramente per arrivare a vivere questo giorno e ne avevo davvero bisogno, la stagione era iniziata in maniera difficile. Qualche volta questa vita può essere complicata, ma se credi sempre in te stesso e dai il massimo fino alla fine, i sogni si avverano. Per me, la stagione inizia qui e voglio raggiungere altri risultati come questo. Ringrazio di cuore la mia famiglia, la mia squadra e tutti quelli che mi supportano.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bagnaia motogp

MotoGP, Misano-2: FP3, Bagnaia polverizza il record assoluto e cade

vietti moto3

Moto3, Misano-2: Celestino Vietti missile nelle FP3, 3° Romano Fenati

Valentino Rossi con Uccio e Alberto Tebaldi

Valentino Rossi “imprenditore”: VR46 acquisirà il posto del team Avintia