Moto3, Le Mans: Prove 2, Ai Ogura a sorpresa

Il rookie Ai Ogura stampa il miglior crono del venerdì, a precedere Niccolò Antonelli e Tatsuki Suzuki. Tantissime cadute in queste FP2.

17 maggio 2019 - 14:06

Seconda sessione di prove libere che si chiude con una sorpresa. Ai Ogura, rookie del Honda Team Asia, stampa il miglior crono del venerdì in queste FP2, su un tracciato che apprezza e conosce grazie all’esperienza nel CEV Moto3. Dietro di lui si piazzano Niccolò Antonelli, Tatsuki Suzuki ed Andrea Migno, davvero tante le cadute in questo secondo turno di giornata.

Grande battaglia fin dall’inizio della sessione, ma non manca anche una prima caduta. Protagonista è Binder, scivolato alla curva 12 e nuovamente a terra nel tentativo di ripartire, prima di riuscire a tornare al box. Troviamo presto al comando i piloti di Paolo Simoncelli, Suzuki e Antonelli, ma abbiamo anche parecchie cadute nel corso del turno. Finiscono a terra Rossi, García, Canet, Pérez, ‘Nicco’, Dalla Porta (due volte), Fenati, McPhee, Masiá, tutti in incidenti distinti. L’alfiere Snipers ed il pilota Bester Capital Dubai in particolare sono protagonisti di violenti incidenti e sono stati portati al Centro Medico per controlli.

A pochi minuti dalla fine abbiano un terzetto giapponese al comando, con Suzuki in testa seguito dal rookie Ogura e da Toba, ma la situazione è destinata a cambiare. Con il pericolo pioggia per sabato, tutti i piloti sono determinati ad ottenere il miglior piazzamento possibile. A sorpresa sul finale ecco il rookie Ai Ogura, che si mostra come il più rapido del venerdì. Seguono Niccolò Antonelli, Tatsuki Suzuki ed Andrea Migno, in top ten anche Tony Arbolino e Dennis Foggia.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jack Miller e Valentino Rossi

Valentino Rossi in Formula 1, Jack Miller: “Preferisco il rally”

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo ritorna a Lugano: tempo di affari e incognita MotoGP

MotoGP, Andrea Dovizioso e Marc Marquez

MotoGP, Dovizioso provaci ancora: Marquez obiettivo non impossibile