andrea migno moto3

Moto3 Le Mans: Andrea Migno, l’azzardo slick che vale la pole

Seconda pole position 2021 per Andrea Migno, frutto di una tattica che ha pagato. Gran secondo posto di Riccardo Rossi, in prima fila anche Jaume Masiá.

15 maggio 2021 - 13:21

Uno scroscio di pioggia ad inizio Q2, la pista che si asciuga, la scelta di tentare l’assalto alla pole con le slick. È così che Andrea Migno e Snipers Team si assicurano nuovamente la prima casella in griglia di partenza, sbaragliando la concorrenza con un vantaggio di oltre due secondi sugli inseguitori. Niente male nemmeno il secondo posto di Riccardo Rossi, protagonista di un incidente ad inizio turno e capace di risalire sul finale: per la prima volta scatterà dalla prima fila. Terza piazza per Jaume Masiá, gran protagonista in questa sessione e determinato a lasciarsi alle spalle qualche errore nei primi round stagionali. La notizia poi è che il leader Moto3 non scatterà da una delle prime 18 posizioni… Gli orari del GP.

Q1: Acosta rimane fuori

Tra i presenti in questo primo turno di qualifiche (su pista asciutta) anche il leader Moto3 Acosta, oltre ad esempio a Foggia, unico italiano rimasto fuori dalla Q2 diretta. Da segnalare l’assenza di Artigas, che ha riportato una ferita (senza fratture) ad un dito della mano sinistra in seguito all’incidente nelle FP3. Per lui anche un controllo precauzionale in ospedale a testa e collo, dal quale non torna in tempo per le qualifiche. Presto abbiamo un bel rischio per il rookie KTM Ajo, va peggio a Kunii protagonista di un violento highside tra le curve 3 e 4. Intanto si infiamma fin da subito la battaglia per le quattro posizioni utili. Alla fine si guadagneranno l’accesso Tatsuki Suzuki, Dennis Foggia, Filip Salac e Jeremy Alcoba, cade ancora Matsuyama (curva 12), mentre non passa il turno Acosta!

Q2: Andrea Migno in pole! 

I 18 piloti al via per il secondo turno di qualifiche, non manca anche uno scroscio di pioggia iniziale che per fortuna si ferma presto. A referto nei primi minuti un bel botto tra Antonelli e Rossi alla curva 12, fortunatamente senza conseguenze per i due ragazzi. Cade anche Sasaki (curva 10), mentre Rodrigo si porta presto in vetta, con solo metà griglia a lungo senza tempi cronometrati. Fino all’assalto finale per la pole, al via negli ultimi minuti della sessione, con alcuni che azzardano le gomme slick. Tra questi Migno, che infatti vola al comando della classifica, ma non l’unico, mentre abbiamo un highside per Salac. La bandiera a scacchi decreta la griglia di partenza: pole position per Andrea Migno, la seconda stagionale, che riesce a sfruttare al meglio le slick non appena cessata la pioggia. Ma bravo anche Riccardo Rossi in seconda piazza, per la prima volta in prima fila, mentre è 3° Jaume Masiá.

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

bradl test misano motogp

MotoGP Test Misano: pista ‘bagnasciutta’, nuovo prototipo Honda 2022

motogp misano

MotoGP, due giorni di test a Misano tra presente e stagione 2022

MotoGP, Claudio Domenicali

MotoGP, boss Ducati: “L’eredità di Valentino Rossi è pesante”