rodrigo moto3

Moto3, Jerez: Acuto finale di Gabriel Rodrigo nelle prove 1

Gabriel Rodrigo autore del miglior crono (da record) nelle FP1. Seguono Raúl Fernández e John McPhee, quarta piazza per Andrea Migno.

17 luglio 2020 - 9:52

Ricomincia il Mondiale Moto3 con Gabriel Rodrigo al comando della classifica delle FP1. L’alfiere del team di Fausto Gresini svetta sul finale di turno, riscrivendo il record della pista che dall’anno scorso gli apparteneva. Seguono Raúl Fernández e John McPhee, miglior italiano Andrea Migno, risalito sul finale fino al quarto posto. Questi i valori in pista ad inizio giornata, ma appunto la ripartenza è appena iniziata: appuntamento alle 13:15 per ritrovare i ragazzi della entry class in pista a Jerez.

Dopo il lungo stop, la classe minore del Motomondiale è nuovamente in pista per quello che è in effetti il secondo round stagionale. Mattinata fresca con 25° C nell’aria, 27° sull’asfalto, accolgono i piloti Moto3, tranne Sergio García (EG 0,0): lo spagnolo infatti trascorre i primi 20 minuti di prove ai box per aver infranto le regole riguardanti gli allenamenti privati. Primo GP per Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse), tornato in forma dopo l’intervento alla spalla, così come per Barry Baltus (PrüstelGP), che ora ha l’età minima per competere nel Mondiale.

Fernández, il migliore del mercoledì di test McPhee e l’attuale leader iridato Arenas mantengono a lungo la top 3 in classifica, mentre non manca un primo incidente (senza conseguenze), quello di Sasaki alla curva 7. Come sempre ecco l’assalto finale per realizzare il miglior crono possibile già in questa prima sessione di giornata. In questi ultimi minuti emerge Gabriel Rodrigo, che sopravanza Raúl Fernández sul finale di più di quattro decimi, terza piazza per John McPhee davanti al primo degli italiani, Andrea Migno.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pirro motogp

MotoGP, Michele Pirro: “In Austria per aiutare Ducati e dare gas”

MotoGP, Valentino Rossi: “KTM da titolo? Assolutamente sì!”

Binder KTM Brno MotoGP

MotoGP, tecnica: I 4 anni di sviluppo KTM prima della vittoria (2/2)