sasaki oncu moto3

Moto3, il gran ritorno di Sasaki e la voglia di riscatto di Öncü

Ayumu Sasaki riparte da un gran 5° posto, obiettivo podio nel secondo GP austriaco. E certo punta al riscatto Deniz Öncü, solo 21° dopo la storica pole.

12 agosto 2021 - 12:15

Ci avviciniamo al secondo evento consecutivo su pista austriaca. Ripartendo dai due volti del team Tech3 nel primo GP Moto3 al Red Bull Ring, in condizioni comunque tutt’altro che semplici per via del meteo. C’è quello lieto per l’ottimo ritorno di Ayumu Sasaki, che s’è ormai lasciato alle spalle i problemi post Montmeló. E quello meno felice di Deniz Öncü, il cui gran sorriso per la prima storica pole position si è spento prima del via della gara per un tardivo cambio gomme. Ma è più che scontato dire che il pilota turco è pronto a ridire la sua in questa ‘replica’ sul tracciato di casa di KTM.

Ricordiamo che il 20enne di Yokosuka ha recuperato da lesioni alla testa dopo il botto con il duo Leopard alla fine del GP di Catalunya. Ha saltato gli eventi in Germania e nei Paesi Bassi, sfruttando al massimo la pausa estiva per ripartire davvero da dove si era fermato. Dopo lo zero nel GP inaugurale aveva messo a referto un 7° posto come peggior piazzamento stagionale e due quarti posti come migliori risultati, prima appunto dell’infortunio. In Stiria ha eguagliato quanto fatto a Jerez ed a Le Mans, ora per il GP d’Austria l’obiettivo sarà certo non perdere contatto con i primi, con il podio nel mirino.

Un risultato a cui certo aspira anche il suo compagno di squadra. Sabato la sua miglior qualifica da quand’è nel campionato del mondo, invertendo una tendenza che lo vedeva spesso e volentieri in difficoltà sul giro secco. Ma la gioia e gli ambiziosi obiettivi per la corsa sono durati davvero poco: le mutevoli condizioni della pista l’hanno infine convinto a cambiare le gomme rain con le slick, ma fuori tempo massimo. Inevitabile la partenza dalla pit lane, in condizioni che non gli hanno consentito di realizzare una gran rimonta, come dimostra il 21° posto al traguardo. Una gara frustrante, ma una spinta al riscatto, a partire da domani con le prime libere.

Foto: Tech3 Racing

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Gomme Michelin? Serve più coerenza”

enea bastianini motogp

MotoGP, Enea Bastianini: “Michele Pirro riferimento nelle prime libere”

motogp misano 2021

MotoGP Misano: dal ritorno di Morbidelli al “vero momento” di Márquez