acosta moto3

Moto3 GP Portimao: Acosta concede il bis, Foggia beffato sul finale

È ancora Pedro Acosta: trionfo anche a Portimao per il rookie KTM Ajo! Dennis Foggia chiude così 2°, terza piazza per Andrea Migno.

18 aprile 2021 - 13:05

Pedro Acosta raggiunge un appuntamento con la storia a Portimao. Prima di lui solo quattro piloti erano riusciti a salire sul podio nei loro primi 3 GP (in passato anche non nella stessa categoria): Arciso Artesiani (1949), Geoff Duke (1950), Noboru Ueda (1991) e Daijiro Kato (1996). Ora il piccolo rookie spagnolo entra in questo ristretto gruppetto, mettendo a referto anche la seconda vittoria in tre GP. L’alfiere Red Bull KTM Ajo ha messo a referto davvero un inizio di stagione Moto3 memorabile, stavolta con un sorpasso finale sul nostro Dennis Foggia, fino a quel momento in testa alla corsa. Ma l’italiano si mostra soddisfatto di questo secondo posto, primo risultato di rilievo, così come lo è per il poleman Andrea Migno, che conquista il terzo gradino del podio.

Sanzioni e cadute

Poco prima del via arriva la notifica di due sanzioni: Binder e Öncü scatteranno dalla pit lane per ‘lentezza’ durante le qualifiche. Raggiungono così Alcoba e McPhee, sanzionati per la zuffa a Doha. Lo spagnolo ed il turco scattano anche con 5 secondi di ritardo, che diventano 10 per lo scozzese. Nel corso della gara poi il primo incidente vede protagonista Artigas, colpito al posteriore da Rodrigo: GP finito per lo spagnolo, nella ghiaia alla curva 3 a 18 giri dalla fine ed in piena lotta per la vittoria… Per l’alfiere Gresini Racing arriverà una Long Lap Penalty. Contatto pochi giri dopo sempre nello stesso punto tra Guevara e Toba (ed Antonelli che li precedeva), entrambi caduti ma riusciti a ripartire. Sei giri alla fine e si conclude anche il GP di Suzuki e Fernández (per errore di quest’ultimo), stabili nel gruppo di testa ma anche loro nella ghiaia alla curva 3.

La gara

Bella partenza per Migno tallonato dal duo Leopard, ma c’è anche Acosta, rivelazione dei primi due GP, in agguato. Dietro i piloti dalla pit lane hanno il loro bel da fare. Binder va in solitaria, Öncü ed Alcoba procedono in tandem, McPhee è il più arretrato. Col passare dei giri il battagliero gruppo di testa si riduce ad una decina di piloti, con Rodrigo che mette anche a referto un 1:47.610 come nuovo record della pista. All’ultimo giro grosso rischio per García (a contatto con Migno), miracolosamente rimasto in sella, mentre Masiá cade alla curva 5… In testa intanto è Acosta vs Foggia, si infiamma il duello tra i due, ma il rookie KTM Ajo ad avere lo spunto vincente ed a trionfare di nuovo! Dennis Foggia chiude 2°, terzo gradino del podio per Andrea Migno.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

La classifica

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

MotoGP, Jonathan Rea: “Grazie a Valentino Rossi”

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, il coach Gavira: “Valentino Rossi non perde il sorriso”

Pecco Bagnaia, fan club

MotoGP: Misano non sarà solo giallo, decolla il Pecco Fan Club