moto3

Moto3: Ecco i cinque esordienti del 2021 (e nessun italiano)

Nel 2021 avremo cinque esordienti in Moto3: Pedro Acosta, Izan Guevara, Xavi Artigas, Lorenzo Fellon e Andi Farid Izdihar. Vediamo chi sono.

29 novembre 2020 - 15:39

L’anno prossimo nella classe minore del Motomondiale avremo cinque piloti all’esordio. Si tratta di Pedro Acosta, Izan Guevara, Xavi Artigas, Lorenzo Fellon e Andi Farid Izdihar. Come possiamo vedere, non ci sarà nessuno italiano tra i rookie (una cosa che era più successa da oltre un decennio), ma tre spagnoli, un francese ed un indonesiano. Tutti dai trascorsi tra CEV e Red Bull Rookies Cup, tranne quest’ultimo, che invece cambierà categoria nel Mondiale. Vediamo chi sono.

Pedro Acosta 

Parliamo di un grande protagonista in Red Bull Rookies Cup, ma non si è nascosto nemmeno nel Mondiale Moto3 Junior. Classe 2004, il pilota murciano ha iniziato alla grande la sua seconda stagione nel primo campionato citato, conquistando il titolo. Ma quest’anno brilla anche nel CEV Moto3, che ha disputato per la terza annata consecutiva: a referto tre vittorie, otto podi totali e due pole position. Dopo annunci iniziali e successivi movimenti, arriva la conferma: sarà uno dei due piloti di Red Bull KTM Ajo nella entry class del Motomondiale.

Izan Guevara 

Parliamo di due anni memorabili per questo pilota classe 2004 di Palma de Mallorca. Nel 2019 infatti disputa l’European Talent Cup, in cui trionfa grazie a sei vittorie, sette podi totali e tre pole position. Il suo esordio nel CEV Moto3 avviene a fine 2019, un ‘premio’ per il titolo appena ottenuto, per poi essere al via a tempo pieno quest’anno. Stagione iniziata molto indietro, finché in Gara 2 a Jerez improvvisamente non cambia marcia, dando letteralmente la svolta alla categoria. Da quel momento ottiene cinque vittorie ed un totale di otto podi che gli permettono di recuperare su Artigas, superarlo e conquistare il titolo. Con questi due titoli in due anni si presenta nel Motomondiale, nelle file dello stesso Aspar Team con cui ha finora brillato.

Xavi Artigas

A differenza dei due connazionali, ha una wild card mondiale a referto. A Valencia 2019 è in griglia di partenza e sorprende parecchio, lottando sempre tra i primi e chiudendo la gara sul terzo gradino del podio. Classe 2003, di Corbera de Llobregat, ha trascorsi in Red Bull Rookies Cup (miglior risultato il 3° posto finale nel 2018) e nel CEV Moto3. Ricordiamo che nel biennio 2017-2018 è in European Talent Cup, che vince nell’ultimo anno. Passa poi nel Mondialino: quest’anno ha la grande occasione di vincerlo, ma non riesce a contrastare la grande rimonta del rivale Guevara, che trionfa per soli sette punti. Nel 2021 sarà nel Mondiale a tempo pieno, ‘promosso’ in Leopard Racing accanto a Foggia.

Lorenzo Fellon 

Classe 2004, originario di Avignone, è il figlio di Laurent Fellon, ex manager del pilota MotoGP Johann Zarco. Ha nel connazionale il primo punto di riferimento quando inizia a competere, utilizzandone anche il numero. Nel 2021 però dovrà abbandonare il suo #5, già in uso, per prendere il #20. A referto due stagioni in European Talent Cup (con una pole position) ed una nel Mondiale Moto3 Junior, ovvero quella appena conclusa, che completa in 11^ piazza. Nel 2019 disputa anche la sua unica stagione in Red Bull Rookies Cup, che chiude con il 5° posto in classifica generale. L’anno prossimo sarà all’esordio assoluto nel Mondiale Moto3, ingaggiato da SIC58 Squadra Corse accanto al confermato Suzuki.

Andi Farid Izdihar 

Non si tratta di un volto nuovo nel Motomondiale, ma certo lo sarà per la categoria. Il ‘vecchietto’ tra i rookie, essendo classe 1997, arriva infatti dalla Moto2, nella quale ha disputato la sua prima annata completa a livello mondiale (dopo una sostituzione a San Marino nel 2019). Passo indietro per il pilota originario di Kabupaten Bulukumba (Indonesia), che rimarrà sempre nelle file di Honda Team Asia, ma affiancando stavolta il giapponese Kunii. Dai trascorsi in SuperSports 600cc in Asia Road Racing Championship, CEV Moto3 e CEV Moto2, il giovane indonesiano ripartirà dalla classe minore dopo aver chiuso senza punti in questo 2020. Dovrà lasciare il suo #27, già in uso, sostituito dal #19.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

fausto gresini motogp

Fausto Gresini: progressivo miglioramento, ma le condizioni restano critiche

MotoGP, Danilo Petrucci 2021

ESCLUSIVA Danilo Petrucci: “In MotoGP fino a quando non sarò il più vecchio”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso ha già nostalgia delle “piste speciali”