Moto3, Austria: Prove 3, Celestino Vietti brilla sul bagnato

Celestino Vietti in evidenza nelle FP3 su pista bagnata. Seguono Ai Ogura e Raúl Fernández, nessuna novità in classifica combinata.

15 agosto 2020 - 9:49

Ultime libere Moto3 su pista bagnata che premiano Celestino Vietti. Il giovane alfiere Sky VR46 stampa il miglior crono della prima sessione del sabato al Red Bull Ring. Top 3 completata da Ai Ogura e Raúl Fernández, nessuna novità in classifica combinata. Tony Arbolino accede alla Q2 con il tempo di riferimento davanti a John McPhee e Jaume Masiá. Alle 12:35 scattano le qualifiche del GP d’Austria.

La pioggia è caduta intensamente nel corso della notte. In questa mattinata al Red Bull Ring ha fatto capolino il sole, ma la pista è molto bagnata e le temperature sono 17° C nell’aria e 20° C sull’asfalto. Comincia così il terzo turno di prove libere per la classe Moto3, solitamente il più importante in ottica qualifiche, ma in queste condizioni sarà difficile vedere cambi rispetto alla classifica del venerdì. Segnaliamo un ‘incontro ravvicinato’ tra Arbolino e Dupasquier, oltre ad una scivolata iniziale per Öncü ed altre nei minuti finali per López, García, ed una più da brividi per Toba.

Come anticipato, chiaramente non cambia nulla a livello di classifica combinata (tempi di sei/sette secondi più alti rispetto al venerdì), ma è certo una buona presa di contatto in queste condizioni, essendo la prima volta sul bagnato nella stagione 2020. Inizialmente brilla il duo Sky VR46, ma scalano la classifica anche Masiá, Ogura… È comunque battaglia per dare il massimo anche in questo turno. Celestino Vietti chiude al comando nell’ultima sessione, seguono da vicino Ai Ogura, Raúl Fernández ed il pilota di casa Maximilian Kofler.

La classifica FP3

La classifica combinata

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, ‘Mack’ Vinales: “Valentino Rossi correrà anche nel 2022”

crutchlow motogp catalunya

MotoGP: Cal Crutchlow, rientro positivo. “Ma il braccio è di nuovo gonfio”

MotoGP, Pecco Bagnaia in Catalunya

MotoGP, Zarco preoccupa Bagnaia: “Se vince va nel team ufficiale”