arenas moto3

Moto3, Albert Arenas: “La caviglia migliora, la prova nelle FP1”

Albert Arenas a Brno con i postumi di una lesione ad una caviglia e la voglia di tornare a lottare davanti. "Serve costanza nei prossimi GP."

4 agosto 2020 - 10:43

Albert Arenas si è giocato a Jerez il primo jolly stagionale. Per lui un bel botto in gara ed una distorsione ad una caviglia. Una settimana in più di pausa sicuramente gli è stata d’aiuto, così come le intense sessioni di fisioterapia, ma il leader Moto3 chiaramente non è ancora completamente a posto. Nonostante tutto, a partire da Brno dovrà dare il massimo: grazie all’ultimo zero i rivali, Suzuki e McPhee in primis (ma anche Ogura, Rodrigo, Vietti…), sono molto più vicini in ottica iridata. In un campionato con 15 appuntamenti in tutto, ogni errore ha maggiore rilevanza.

La strategia a Jerez2 prevedeva una nuova gara d’attesa, sempre in gruppo, per poi attaccare alla fine. Una tattica che aveva portato Arenas a vincere le prime due gare della stagione, in Qatar a marzo ed a Jerez mesi dopo. Manteneva così la leadership iridata a punteggio pieno, ma qualcosa è andato storto nel Gran Premio d’Andalucía. In una gara contraddistinta da un folto e battagliero gruppo in testa, come ormai consuetudine in Moto3, ecco che l’alfiere Aspar Team commette l’errore. A sette giri dalla fine la scivolata che lo pone fuori dai giochi e gli procura una distorsione alla caviglia sinistra. Una sfida in più per lo spagnolo, che vuole però lottare nuovamente per le prime posizioni.

“È stata una settimana molto intensa” ha raccontato Albert Arenas. “Non è stato facile lavorare sulla riabilitazione, visto il dolore per l’infortunio, ma dovevo adattarmi. A Brno dovrò ascoltare quello che mi dice il mio corpo. Mi sento però in forze e ho recuperato gran parte della mobilità alla caviglia: proverò nelle FP1, senza pensare troppo a questo problema.” Il round in Repubblica Ceca apre una tripletta di appuntamenti mondiali consecutivi, uno sforzo piuttosto importante a livello fisico e mentale. “Sarà importante mostrarsi costanti in tutti e tre i Gran Premi. Vedremo come andranno queste settimane e controlleremo l’evoluzione della lesione.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mir Quartararo MotoGP

MotoGP, Barcellona: Quartararo e Mir a confronto, parlano i grafici

arenas mcphee moto3

Moto3: Albert Arenas e John McPhee, uno zero pesante a Barcellona

MotoGP, Herve Poncharal

MotoGP, Red Bull lascerà Tech3. Poncharal: “Con KTM non cambia nulla”