arenas mcphee moto3

Moto3: Albert Arenas e John McPhee, uno zero pesante a Barcellona

Albert Arenas e John McPhee protagonisti di un bel botto in Catalunya. Uno zero al giro di boa della stagione: quanto sarà importante in ottica mondiale?

29 settembre 2020 - 17:33

A Barcellona la classe Moto3 ha visto il primo cambio al vertice iridato dall’inizio della stagione. Ai Ogura è passato al comando grazie allo zero di Albert Arenas. Sfortunato lo spagnolo, falciato da John McPhee, scivolato nel corso di un sorpasso ad inizio gara. L’ormai ex leader della categoria era in zona e non ha potuto evitarlo. Uno smacco importante al giro di boa, punti preziosi andati perduti in ottica campionato. Non sono mancate le scuse del pilota scozzese, rammaricato per l’accaduto: ha complicato la situazione iridata del collega, ma anche la sua…

“Che peccato chiudere così” ha commentato un amareggiato Arenas. “Soprattutto perché la caduta è capitata ad inizio gara. Non era solo una sensazione, mi sentivo davvero bene e volevo vedere dove potevo arrivare.” Certo accetta le scuse di McPhee, che ha ammesso la sua responsabilità, ma guarda già alle prossime gare. “L’obiettivo è sempre lo stesso: cercare di vincere in gara, senza pensare al campionato. Non mi dispiace essere secondo, ma certo spiace non aver concluso la gara. Ma sono cose che capitano, torneremo più forti ed ancora più determinati.”

Come detto, è uno zero che non fa bene nemmeno a McPhee, sempre 3° ma ora a 24 punti di ritardo dal nuovo leader. “Mi sentivo davvero competitivo, ero riuscito a risalire subito” ha commentato deluso l’alfiere Petronas. Spiega poi l’accaduto. “Mi sembrava di aver passato Arenas al meglio, ma lui ha mollato i freni e ha cercato di raggiungermi. Ho spremuto i freni, non potevo andare da nessuna parte e ho perso l’anteriore.” Non mancano le scuse: “Mi dispiace per la mia squadra e mi spiace per Albert, che ho trascinato con me. Purtroppo sono le gare, ora pensiamo a Le Mans.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo e Andrea Iannone

MotoGP, Jorge Lorenzo-Aprilia si può fare: “Sarei il coach di Iannone”

canet moto2

Moto2, classifica rookie: Canet sempre in vantaggio, Dalla Porta quota 5

jorge martin moto2

Moto2: Jorge Martín, ultime gare prima della MotoGP. “Ducati l’opzione migliore”