ai ogura moto3

Moto3: Ai Ogura brilla anche a Misano. Ora Arenas dista solo 5 punti…

Ai Ogura, cinque podi in sette GP: che stagione finora per il pilota giapponese! E con la caduta di Arenas è ad appena cinque punti dalla leadership iridata...

14 settembre 2020 - 12:31

Già in Qatar più di un pilota Moto3 aveva indicato in Ai Ogura uno dei ragazzi da tenere d’occhio per questa stagione. Quello che abbiamo visto finora dà loro ragione: il giovane giapponese di Honda Team Asia infatti è ormai costantemente tra i protagonisti della categoria minore del Motomondiale. In sette gare contiamo un solo ritiro ed un solo piazzamento fuori dal podio (4°): brillano i tre terzi posti ed i due secondi posti finora conquistati. Ed il leader Albert Arenas, caduto domenica, ora è ad appena cinque punti…

Da sottolineare che per Ogura si tratta appena della seconda annata completa nel Motomondiale. Incredibile però il grande passo avanti compiuto finora da una delle grandi promesse del Sol Levante. A Misano poi arriva la prima pole position in carriera grazie ad un ultimo giro veloce che ha sorpreso tutti. La prima parte di gara però non è memorabile, il gruppo è una volta di più corposo, ma il pilota di Tokyo riesce ad essere comunque un battagliero protagonista. Alla fine la spunta McPhee per appena 37 millesimi, ma l’alfiere Honda Team Asia è sempre lì. Ora manca solo l’acuto, la prima vittoria, ma la sensazione è che non sia molto lontana.

“Una gara difficile, ma con una bella ricompensa” ha dichiarato Ai Ogura a gara conclusa. “Sono contento della posizione finale, ma ho fatto davvero fatica nella prima parte di gara: ci dobbiamo lavorare per il prossimo weekend, gli altri piloti erano molto più competitivi. Dobbiamo farci trovare sempre pronti in ogni situazione.” Come detto all’inizio, ora è secondo in classifica iridata e vicinissimo al leader, ma il giapponese classe 2001 non vuole pensarci. “È un buon piazzamento in campionato, ma non cambia nulla: devo solo pensare a dare il massimo in gara.”

Il largo sorriso del Team Manager Hiroshi Aoyama e l’esultanza nel box ben esprime la soddisfazione per un altro splendido risultato del giovane pilota giapponese. “Ancora una volta, che gran gara!” ha dichiarato a caldo Aoyama, che però non risparmia qualche appunto al suo ragazzo. “Ha perso parecchie posizioni nella prima parte di gara e non è stato perfetto nella gestione della corsa. Il secondo posto è un bel risultato, ma possiamo e dobbiamo fare meglio la prossima volta.” Parole che indicano come l’asticella e le ambizioni si stiano alzando: attenzione quindi tra pochi giorni, si corre nuovamente a Misano.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi GP Misano/2 2020

MotoGP, Valentino Rossi: la seconda pillola blu non fa effetto

nakagami motogp

MotoGP: Nakagami, 6° posto con ‘saluto’ per l’amico Tomizawa

MotoGP: Jack Miller KO per una visiera a strappo sulla presa d’aria!