moto3 acosta guevara artigas

Moto3 2021: esordienti all’attacco, e attenti a quei tre

Test Moto3 chiusi con alcuni rookie in bella evidenza. Nello specifico Acosta, Guevara e Artigas. Vediamo come sono andati tutti e sei gli esordienti.

22 marzo 2021 - 17:02

Si sono conclusi solo ieri i test in Qatar, ma da quello che s’è visto bisognerà fare molta attenzione anche agli esordienti in Moto3. Nello specifico citiamo Pedro Acosta, Izan Guevara e Xavi Artigas, che si sono messi in bella mostra in questi giorni. In alcuni casi addirittura comandando la classifica dei turni. Senza dimenticare però anche Lorenzo Fellon, Adrián Fernández e Andi Farid Izdihar. Certo parliamo solamente di test ed i primi riscontri li avremo da venerdì, ma visti i rispettivi palmares non è così assurdo pensare a possibili sorprese nel corso dell’anno da parte di alcuni di questi ragazzi.

Partiamo dal campione Red Bull Rookies Cup in carica. Il compagno di box Masiá ieri ha frantumato il record assoluto a Losail, ma subito dietro troviamo il rookie di Red Bull KTM Ajo. Nei tre giorni poi spesso e volentieri si è mantenuto nelle zone alte della classifica, piazzando anche il miglior crono nella seconda sessione domenicale. Niente male come punto di partenza… “Siamo andati anche più lontani di quanto mi aspettassi” ha ammesso Pedro Acosta. “È la mia prima volta in Qatar, non è stato semplice ma abbiamo fatto un bel passo avanti: siamo pronti per le prime due gare.”

Il secondo miglior esordiente è stato il vincitore del Mondiale Moto3 Junior 2020. Izan Guevara si presenta con due titoli in due anni (nel 2019 aveva trionfato in European Talent Cup) e non sfigura per niente in questi tre giorni a Losail. Con la debuttante GasGas (qui il focus) del Aspar Team piazza il 4° crono dietro a Masiá, Acosta e Foggia, ma ricordiamo anche la testa della classifica nel secondo turno del day-2. “Ci siamo adattati bene alla moto ed alla pista, siamo stati veloci fin da subito” ha sottolineato. “Abbiamo mostrato un buon ritmo anche con le gomme usate.” Una bella iniezione di fiducia in vista dell’inizio di stagione, proprio tra pochi giorni.

Terzo dei rookie è un altro interessante prodotto del vivaio spagnolo. Xavi Artigas infatti è stato un grande protagonista del Mondialino Moto3 l’anno scorso, perdendo poi il confronto con Guevara. Ricordiamo la sua prima (ed unica) wild card a Valencia nel 2019: sempre in lotta per le posizioni di testa, chiudendo 3°. In questi test ha chiuso a 9 decimi dal tempo record di Masiá. “Un test molto positivo” ha dichiarato l’alfiere Leopard Racing a prove concluse. “Siamo riusciti a migliorare giorno dopo giorno, ho già imparato molto. Non vedo l’ora di cominciare!” Come per i due colleghi citati, attenzione anche a lui…

Non dimentichiamo gli altri tre esordienti, anche se al momento più lontani. Lorenzo Fellon è stato l’unico pilota SIC58 Squadra Corse in azione (Suzuki è bloccato in Italia per positività al Covid). Per lui 102 giri a referto con un best lap in 2:05.947, a +1.6 dal tempo di Masiá. Più indietro c’è Andi Farid Izdihar (Honda Team Asia), in arrivo dalla Moto2: 117 giri, miglior crono in 2:07.010 ed una caduta mentre si stava migliorando durante il suo long run nel day-3. Per finire con Adrián Fernández, nuovo acquisto del Max Racing Team. Un totale di 130 giri, 2:07.020 come best lap dei tre giorni. Più staccati per ora, ma con la stessa voglia di cominciare e di fare bene.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: KTM Ajo/Aspar Team/Leopard Racing

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez: “Mia madre mi ha rimproverato, l’ho fatta piangere”

MotoGP, Sandro Garbo celebra Rossi in fumetto “Il mio Vale regala sorrisi”

brad binder motogp

MotoGP, Brad Binder miglior KTM: “Quasi con il gruppo del podio”