remy gardner moto2

Moto2 Valencia: Remy Gardner nella storia, è campione del mondo!

Remy Gardner 10° a Valencia, tanto basta per conquistare uno storico titolo mondiale! Raúl Fernández vince ed è vice-campione Moto2.

14 novembre 2021 - 13:14

Remy Gardner entra nella storia del Motomondiale con uno strepitoso titolo iridato conquistato in quest’ultimo evento a Valencia. Il primo australiano in Moto2, il secondo della categoria dopo Kel Carruthers, ed assieme a papà Wayne (di seguito l’abbraccio) compone la seconda coppia padre-figlio vincitore di corone mondiali dopo Kenny Roberts sr e jr. Il punto di un’annata strepitosa per il pilota #87 che, dopo tante annate difficili (a dispetto del cognome), sale sul tetto del mondo. Raúl Fernández, best rookie e vice-campione, riscrive intanto il record di vittorie (otto) in una sola stagione nella categoria intermedia, scalzando Marc Márquez. Secondo gradino del podio per Fabio Di Giannantonio, che chiude così l’avventura in middle class, mentre è terzo Augusto Fernández. Si chiude con un 12° posto la carriera mondiale di Thomas Lüthi.

Ultime gare, assenze

Ultima gara Moto2 sia per Remy Gardner che per Raúl Fernández, contendenti per la corona iridata prima del passo in MotoGP. Gran finale di carriera per il veterano Thomas Lüthi, 2022 in top class anche per Fabio Di Giannantonio e Marco Bezzecchi. Alcuni andranno in altri campionati: Nicolò Bulega è diretto in Supersport, Hafizh Syahrin e Xavi Vierge invece andranno in Superbike. Cambi di casacca poi per Canet, Navarro, Ramírez, Arbolino, Augusto Fernández. Corsi rimarrà in MV Agusta Forward, marchio che sembra intenzionato ad offrire un posto in WorldSSP a Baldassarri. Assente infine Joe Roberts, fermato prima del warm up per problemi ad una clavicola.

Doppia gara

Scatta al meglio il poleman Corsi, Di Giannantonio gli è subito a ridosso, così come Raúl Fernández. Primo incidente proprio nelle curve iniziali, con Vierge e Bezzecchi a contatto alla Doohan, falciando nella carambola anche l’incolpevole Baldassarri. Un botto che porta alla bandiera rossa per fluido seminato in pista, a cui segue la ripartenza dalle posizioni originarie per una corsa di 16 giri. Non riesce la lotta contro il tempo per sistemare la moto di Bezzecchi, che quindi inizia il suo giro di ricognizione dalla pit lane per poi schierarsi in fondo alla griglia. Sparisce Corsi dalla prima posizione, costretto al rientro dopo il warm up lap: per problemi meccanici la sua corsa non inizia nemmeno! Una forte delusione dopo il ritorno in pole…

In pista, ottimo scatto dei Fernández su Di Giannantonio, mentre Gardner inizialmente controlla la situazione dalla nona posizione. Finale prematuro per la wild card Dimas Ekky Pratama, che salva un ‘tentativo di highside’ per poi finire lungo nella ghiaia. In seguito finisce alla Nieto la corsa di Garzó, mentre Gardner sembra faticare. O forse è la tensione? Sta di fatto che rimane ai margini della top ten, mentre i Fernández e Di Giannantonio si contendono la vittoria. Ma comanda ancora il rookie KTM Ajo, ecco che Raúl Fernández mette a referto l’ottavo trionfo, un nuovo record della categoria. Ma Remy Gardner è 10°: ha quattro punti di vantaggio sul compagno di box, è lui il nuovo re della Moto2!

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore

100 Km dei Campioni

Valentino Rossi e Luca Marini: la voce del padrone alla 100 Km dei Campioni