tony arbolino moto2

Moto2: Tony Arbolino pronti-via, la vetta è a mezzo secondo

Tony Arbolino 11° nel day-2 di test in Qatar, secondo miglior rookie e secondo miglior italiano. Domani ultimo giorno, pensando al passo gara.

20 marzo 2021 - 19:53

In testa alla classifica odierna dei rookie c’è Raúl Fernández, ma ad un decimo da lui troviamo Tony Arbolino. Miglior italiano tra gli esordienti in Moto2, 2° dei nostri portacolori, il vice-campione Moto3 continua il processo di adattamento alla KALEX di Intact GP. Tra ieri ed oggi, nonostante il vento, ha abbassato di quasi un secondo il suo miglior tempo, scendendo sotto il muro dei due minuti. In totale ha messo a referto 33 giri, chiudendo 11° a poco più di mezzo secondo dal capoclassifica Vierge (qui i tempi del sabato).

“Non mi aspettavo questo tempo” ha dichiarato Arbolino a giornata conclusa. Sottolineando che “Abbiamo cambiato modo di guidare in alcuni settori e siamo riusciti a fare un bel tempo. Ho trovato anche un buon riferimento davanti con Canet, possiamo dire che ho avuto un po’ di ‘fortuna’. Ma in ogni caso ho spinto tanto.” Domani terzo ed ultimo giorno di test ufficiali. “Dobbiamo lavorare un po’ di più sul passo gara, per vedere che tempi riusciamo a fare. Avremo anche alcune cose in più da provare.”

La prossima settimana si fa sul serio, scatta la stagione 2021. “Mi aspetto una gara difficile” ha ammesso. “Devo soprattutto pensare ad imparare, oltre a divertirmi. Ma sicuramente sarà il momento in cui imparerò di più.” Senza alcuna pressione, essendo un esordiente della categoria. “Scendo in pista, mi diverto e le cose mi riescono, ma certo mi manca esperienza. Qui in Moto2 però il pilota fa la differenza.” Obiettivi? “Voglio essere il più forte dei rookie. Non sarà facile, ma è il mio target.”

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Aleix Espargarò su Pecco Bagnaia: “Le regole sono regole”

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Brutti tempi per Valentino Rossi”

motogp suzuki

MotoGP: Suzuki-Dorna, c’è l’accordo fino alla stagione 2026