nagashima moto2

Moto2, Tetsuta Nagashima: “Non stavo bene, ma ho dato tutto”

Tetsuta Nagashima 11° in rimonta con i postumi di una botta in testa rimediata nelle FP3. "A Brno di nuovo in forma e pronti a lottare davanti."

28 luglio 2020 - 7:46

Dopo due Gran Premi da protagonista, Tetsuta Nagashima ha vissuto una competizione difficile, e non solo per il caldo. Il pilota Red Bull KTM Ajo infatti si è reso protagonista nelle FP3 di un importante incidente che l’ha lasciato abbastanza dolorante. Un botto che ha condizionato le sue qualifiche e la sua gara, conclusa in rimonta appena fuori dalla top ten. Ne hanno approfittato gli italiani in ottica iridata (Bastianini e Marini su tutti), quasi azzerando il distacco, ma ora il leader iridato può raccogliere le forze e prepararsi per l’evento a Brno.

“Siamo soddisfatti del fatto che sia riuscito a finire la gara” ha dichiarato Aki Ajo, spiegando poi il motivo di queste sue parole. “Sabato Tetsuta è caduto e ha picchiato forte la testa. È riuscito però a lottare ed a guadagnare quei punti che gli permettono di rimanere ancora al comando in classifica iridata. Vista la situazione, dobbiamo esserne contenti.” Rimane comunque una bella rimonta dopo una partenza non proprio da ricordare: 15° in griglia, 19° dopo poche curve, fino all’11° al traguardo.

Al ritorno al box Nagashima è apparso davvero esausto: tra le sue condizioni ed il gran caldo, è stata davvero una lotta. “Non mi sentivo bene” ha ammesso il pilota giapponese, regolarmente in griglia e pronto a fare la sua parte. “Ci ho provato, ho dato tutto quello che avevo in gara. Certo, ci aspettavamo qualcosa di più di un 11° posto, ma l’importante è aver conservato la leadership iridata.” Ora un po’ di pausa, poi ci sarà Brno. “Cercheremo di migliorare. Di sicuro saremo fisicamente al 100%, di nuovo pronti a lottare nelle prime posizioni.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Nel pomeriggio il dolore è aumentato”

bastianini moto2

Moto2, Brno: zampata finale di Enea Bastianini nelle FP2

MotoGP, Valentino Rossi GP Brno 2020

MotoGP, Valentino Rossi: grip e buche rallentano le Yamaha factory