Moto2, Test Qatar: Giorno 2 nel segno di Jorge Martín

Jorge Martín autore del miglior crono assoluto di questi test a Losail, precedendo Remy Gardner e Nicolò Bulega. I tempi del sabato.

29 febbraio 2020 - 15:20

Seconda giornata di test Moto2 in Qatar con Jorge Martín in vetta alla classifica dei tempi. Miglior crono assoluto per l’alfiere Red Bull KTM Ajo, unico assieme a Remy Gardner ad abbattere il muro di 1:59 in questo sabato di prove. Terza piazza in classifica combinata per Nicolò Bulega, miglior italiano in questa giornata sul tracciato di Losail. Due incidenti di giornata, uno per lo spagnolo e l’altro per Bastianini. Domenica terzo ed ultimo giorno di test ufficiali, il programma

Si riparte stabilmente da tempi al di sotto dei due minuti, come visto già nell’ultimo turno del venerdì. Prima sessione che si chiude con Thomas Lüthi (Intact GP) al comando grazie ad un 1:59.600 stampato nell’ultimo tentativo disponibile. Dietro di lui si piazza Joe Roberts (American Racing), terza piazza per il pilota tricolore Enea Bastianini (Italtrans Racing), top ten anche per Fabio Di Giannantonio (Speed Up) e Marco Bezzecchi (Sky VR46). Distacchi sempre più ridotti: troviamo ben 18 piloti Moto2 in meno di un secondo.

Svetta invece uno dei nostri alfieri nella seconda sessione di giornata. Con un 1:59.417 è Fabio Di Giannantonio a chiudere al comando della classifica, seguito ad appena 50 millesimi dal compagno di box Jorge Navarro. Poco lontano anche il terzo, Tetsuta Nagashima (Red Bull KTM Ajo), a soli 82 millesimi dal best rookie 2019. Si avvicina anche Luca Marini (Sky VR46), 6° a tre decimi, ma abbiamo ancora una volta una classifica davvero corta.

Scendiamo sotto il muro di 1:59 nella terza ed ultima sessione odierna. Il nome in testa alla classifica è quello di Jorge Martín (Red Bull KTM Ajo), che stampa un 1:58.655 nel penultimo dei suoi tentativi. Miglior crono assoluto quindi per lo spagnolo, che precede di tre decimi Remy Gardner (SAG Team), terza piazza per Nicolò Bulega (Gresini Racing). Top ten anche per Enea Bastianini e Luca Marini, classifica con “solo” 14 piloti in meno di un secondo.

La classifica combinata

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Loris Capirossi

MotoGP, Capirossi: “Per Valentino Rossi cambieremo il regolamento”

MotoGP, Marc Marquez e suo fratello Alex

MotoGP, Alex Marquez: “Marc ed io in pista non saremo fratelli”

MotoGP, Wilco Zeelenberg

Da Petronas: “Valentino Rossi e Jorge Lorenzo insieme? Tutto è possibile”