sam lowes moto2

Moto2: Sam Lowes, KO inatteso a Portimao. “È stato un errore”

Sam Lowes fuori causa alla prima curva in Portogallo. La buona notizia è che non ci sono conseguenze dell'incidente. "Le cadute capitano, dobbiamo solo imparare."

21 aprile 2021 - 17:36

La corsa di Sam Lowes a Portimao non è durata nemmeno fino alla prima curva. Tanto è bastato per assistere ad un pauroso highside che ha messo fuori gioco l’ormai ex leader Moto2. Fortunatamente l’alfiere Elf Marc VDS se n’è andato sulle sue gambe senza conseguenze, ma è certo uno zero amaro. Dopo aver nettamente dominato i primi due round del 2021, Lowes si apprestava a ripetersi anche in Portogallo, ma una brutta partenza ed un successivo errore hanno portato a questo finale prematuro ed inglorioso.

“Chiaramente siamo delusi” ha affermato l’autore della terza pole position in tre GP. “Verso la prima curva stavano spingendo tutti.” Spiega poi com’è avvenuto l’incidente proprio all’inizio della gara all’Autódromo do Algarve. “Mi hanno toccato leggermente ed ero davvero molto vicino a Remy [Gardner]. Per evitarlo ho premuto forte il freno posteriore e la gomma dietro si è bloccata. Ero finito un po’ largo e sulla parte sporca della pista, per questo mi ha lanciato.” Qui in basso le immagini del botto.

“Avevamo di nuovo il passo per lottare per la vittoria” ha continuato Sam Lowes. “È stato un errore, ma le cadute capitano nelle corse e da questo dobbiamo solo imparare.” Ora è terzo in classifica generale a sei punti dal nuovo leader Remy Gardner, a due dal secondo classificato Raúl Fernández. È certo presto per guardare al campionato, ma intanto il britannico è più che determinato a rifarsi a Jerez, tra meno di due settimane. “È un circuito sul quale abbiamo svolto dei test, oltre ad essere una pista che mi piace molto.”

Foto: marcvds.com

1 commento

fabu
10:47, 22 aprile 2021

la sua moto che gli è andata addosso non è stato un bel vedere. e tutto perchè al posto della ghiaia ora asfaltano le vie di fuga. non so cosa sia meglio.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

kelso ortola ogden whatley moto3

Moto3: Kelso, Ortolá, Ogden e Whatley, ecco i primi rookie ufficiali

MotoGP, Andrea Dovizioso con la Yamaha M1

MotoGP, Dovizioso: Quartararo maestro di stile, ma lo stop pesa tanto

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi: mani in pasta sul Mondiale, resta il rebus Aramco