pons racing moto2

Moto2: Pons Racing presenta il 2020 con Baldassarri e Garzó

A Jerez Pons Racing presenta i programmi 2020. Lorenzo Baldassarri cerca costanza per essere protagonista, esordio per Hector Garzó.

19 febbraio 2020 - 10:08

Esordio ufficiale in questi giorni di test a Jerez per il rinnovato team di Sito Pons. FlexBox HP40 si presenta proprio sul circuito andaluso con il confermato Lorenzo Baldassarri ed un nuovo arrivo, Hector Garzó. Una coppia di piloti cambiata per metà, ma non sono diverse le grandi ambizioni della squadra per la nuova stagione. In copertina ecco le KALEX affidate ai due alfieri, con una livrea che non differisce di molto da quella vista nella scorsa stagione.

Lorenzo Baldassarri cerca costanza, qualcosa che gli è mancato nel 2019 dopo uno scoppiettante inizio di stagione. Per lui un nuovo team tecnico per affrontare quella che sarà la terza annata sempre con la stessa squadra. “L’obiettivo è iniziare come l’anno scorso, per poi migliorare costantemente nella seconda parte di stagione. Dobbiamo arrivare a lottare sempre per la vittoria, in modo da avere la possibilità di essere in battaglia per il titolo.”

Hector Garzó è invece l’esordiente del team di Pons. Fresco di rinnovo in MotoE, ha cambiato all’ultimo i suoi programmi dopo l’improvviso passaggio di Fernández a EG 0,0. Il pilota valenciano è carico per disputare quella che sarà la sua prima annata nel Mondiale Moto2. “Ho già potuto provare la moto alla fine dell’anno scorso [quand’era ‘in prova’, ndr], le sensazioni sono già buone. Ora però dobbiamo lavorare meglio, spero di riuscire ad adattarmi a tutte queste novità il più velocemente possibile.”

“Scommettiamo sul presente e sul futuro” ha dichiarato Sito Pons. “Conosciamo bene Lorenzo, insieme abbiamo vinto gare ed il mondiale a squadre. Quest’anno cerchiamo maggior costanza per lottare per il titolo piloti. Dall’altra parte del box c’è Hector, un giovane di talento, al quale diamo il benvenuto. Dai primi test svolti assieme ci ha colpito molto per la sua velocità. Da parte nostra gli daremo tutto il sostegno per far sì che riesca ad esprimere al meglio le sue capacità. Siamo sicuri che tutti e due i nostri ragazzi ci regaleranno grandi emozioni quest’anno.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez e Valentino Rossi

MotoGP, Marc Marquez: “Valentino Rossi meglio di Casey Stoner”

MotoGP, Andrea Iannone

Andrea Iannone: “L’Aprilia RS-GP meglio di una notte d’amore”

tony arbolino moto3

Tony Arbolino: “Sensazione particolare quando corro, mi sento forte”