jorge navarro

Moto2, Phillip Island: Jorge Navarro, pole prima della pioggia

Jorge Navarro si assicura la pole position in condizioni meteo davvero incerte. In prima fila Brad Binder e Luca Marini, 7° Alex Márquez.

26 ottobre 2019 - 5:48

Condizioni meteo complesse durante le qualifiche Moto2. Jorge Navarro però è riuscito a stampare il suo miglior crono poco prima che tornasse la pioggia: questa situazione gli ha permesso di assicurarsi la pole position in Australia, la terza del 2019. Completano la prima fila Brad Binder e Luca Marini, Alex Márquez cercherà di sfruttare il primo match point iridato partendo dalla settima casella in griglia.

Come sempre, si comincia con i piloti rimasti fuori dalla top 14 e in aperta competizione per gli ultimi quattro posti rimasti. Le condizioni sono sempre complesse a causa del forte vento e della pioggia a intermittenza. Sarà Sam Lowes ad ottenere il miglior tempo, seguito da Remy Gardner e Xavi Vierge. L’ultimo posto utile sembrava nelle mani di Baldassarri, ma all’ultimo Luca Marini sopravanza il connazionale e si qualifica al turno successivo. Proprio alla fine cade Tulovic, fortunatamente senza riportare conseguenze. Non manca un salvataggio spettacolare di Aegerter, che quasi compie una verticale sulla sua moto, riuscendo però a rimanere in sella.

Il secondo turno di qualifiche Moto2 scatta sull’asciutto, ma non passa troppo tempo prima che torni nuovamente la pioggia. Meteo davvero instabile a Phillip Island, che complica ancora di più la battaglia per la pole position. I piloti sono usciti tutti subito, cercando di sfruttare al massimo le migliori condizioni. Le caselle in griglia infatti si decidono proprio nei primissimi minuti: Jorge Navarro conquista la posizione migliore, con Brad Binder e Luca Marini a completare la prima fila. Alex Márquez darà l’assalto al titolo dalla settima piazza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

aegerter intact gp motoe

Dalla Moto2 alla MotoE, nuova sfida per Aegerter con Intact GP

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Con Munoz per cambiare metodo di lavoro”

Valentino Rossi pilota Yamaha

MotoGP, Valentino Rossi: “Settimane decisive tra Valencia e Jerez”