Moto2 e Moto3, le novità provate nei test a Jerez

Piloti Moto2 e Moto3 in azione oggi a Jerez. Tra di loro anche Mattia Pasini con Petronas Sprinta Racing. Vediamo le novità provate.

7 maggio 2019 - 18:54

Giornata impegnativa sul tracciato di Jerez, in particolare per i piloti KTM schierati in Moto2 e Moto3. Nella categoria intermedia la stagione non è iniziata come ci si aspettava ed il costruttore austriaco vuole correre ai ripari nel minor tempo possibile. Vari piloti hanno approfittato di questa giornata sul tracciato andaluso, vediamo con quali novità.

Brad Binder (Red Bull KTM Ajo) ha avuto a disposizione ben due moto da testare. Il pilota sudafricano ed il compagno di squadra Jorge Martín hanno provato due diversi forcelloni, con un’ulteriore terza opzione sulla KTM di Marco Bezzecchi (Red Bull KTM Tech 3). Oltre a ciò, i piloti della struttura austriaca hanno portato in pista anche un nuovo telaio, come dimostrato anche dalla terza moto presente nel box del American Racing KTM. Qualche novità anche in casa MV Agusta, marchio rientrato a competere nel Motomondiale quest’anno. Per loro test su forcellone e chassis, oltre ad accumulare chilometri in vista degli appuntamenti più importanti della stagione.

Un solo pilota in azione per il SAG Team. Remy Gardner, protagonista di un importante incidente al via in gara, ha riportato una commozione cerebrale ed un infortunio ad una clavicola. Da segnalare una caduta oggi per il compagno di squadra Tetsuta Nagashima, senza conseguenze per il pilota. In pista anche Mattia Pasini (in foto), chiamato a competere nei prossimi due GP con Petronas Sprinta Racing al posto dell’infortunato Pawi. Da riportare una caduta per Dimas Ekky Pratama (Idemitsu Honda Team Asia), Iker Lecuona (American Racing Team) e Bezzecchi. Due incidenti invece per Xavi Vierge (EG 0,0 Marc VDS), ma nessuno dei piloti ne ha risentito fisicamente.

Per quanto riguarda la categoria Moto3, Albert Arenas (Angel Nieto Team) ha lavorato sul setting, in particolare sulla frizione, oltre a macinare chilometri persi a causa dell’incidente in bicicletta in Spagna. In azione anche il nuovo leader iridato Aron Canet (Max Racing Team), al lavoro sulle forcelle anteriori, un aspetto provato anche da Arenas a fine giornata. Non è mancato anche Can Öncü (Red Bull KTM Ajo), apparso in difficoltà in questo inizio di stagione. Il pilota turco si è reso protagonista anche di due cadute, senza conseguenze.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

kymiring motogp

MotoGP: Primo test al Kymiring per i collaudatori

Silvano Galbusera

MotoGP, Silvano Galbusera: “Valentino Rossi supera la telemetria”

Romano Albesiano

MotoGP, Albesiano: “Andrea Iannone fatica ad adattarsi all’Aprilia”