Moto2 Misano, Augusto Fernandez e Fabio Di Giannantonio

Moto2 Misano: Di Giannantonio che beffa, fanno vincere Fernandez

In pista vince Augusto Fernandez, che nel finale esce due volte di pista e supera Fabio Di Giannantonio con una contestata spallata al Carro. Risultato sotto esame dei commissari

15 settembre 2019 - 13:31

Rocambolesco epilogo della Moto2 a Misano.  All’ultimo giro di una sfida bellissima Augusto Fernandez ha attaccato con grande (eccessiva?) determinazione Fabio Di Giannantonio, scattato dalla pole e in testa alla corsa per tutti i 23 giri precedenti. La spallata al Carro ha permesso allo spagnolo di presentarsi da vincitore sulla linea del traguardo. Altro motivo di polemica: lo stesso Fernandez ha ammesso nell’intervista prima del podio di esser finito due volte oltre la zona verde della pista. Quindi avrebbero dovuto imporre la penalità di tre secondi, cosa che (almeno al momento) non è stata fatta. Sia Fernandez che Di Giannantonio sono stati convocati in direzione gara alle 15:30. Quindi l’esito della corsa è da ritenere sub judice e non sono esclusi colpi di scena.

ALEX MARQUEZ DIFENDE IL PRIMATO

Il fratellino d’arte si è messo tranquillo in terza posizione, perdendo comunque nove punti da Fernandez nella classifica del Mondiale, sempre che l’ordine d’arrivo venga confermato. Quarto posto per Thomas Luthi, che perde terreno nei confronti di Marquez e Fernandez.

MARCO BEZZECCHI, LA CADUTA

E’ finito presto il GP di Marco Bezzecchi, incappato nella caduta che vedete nel video qui sotto. Il pilota romagnolo era scattato in terza fila, con il nono tempo. Nessuna conseguenza fisica. Incidenti anche per Remy Gardner e Tetsuta Nagashima.

Jonathan Rea, In Testa, l’autobiografia del campionissimo In vendita on line qui

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Marc Marquez

MotoGP, Honda: Marquez guida l’evoluzione, Lorenzo “sui dettagli”

johann zarco

UFFICIALE Johann Zarco con LCR Honda fino a fine stagione

andrea dovizioso 2019

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Obiettivo principale il 2° posto mondiale”