bastianini moto2

Moto2, Misano-2: Trionfo Bastianini, doppia Italia con Bezzecchi 2°

Gocce di pioggia, due bandiere rosse, ed infine vittoria di Bastianini. Grande affermazione dell'alfiere Italtrans, doppia Italia con Bezzecchi 2°, 3° Lowes.

20 settembre 2020 - 13:35

Una gara Moto2 davvero movimentata a Misano-2, ma trionfa un pilota italiano. Enea Bastianini si impone di autorità dopo le gocce di pioggia e due bandiere rosse: terzo successo nella categoria, un trionfo importante anche in ottica iridata, visto che ora è a -5 da Marini. Sul podio con lui Marco Bezzecchi, che completa così una bella doppietta italiana. Terza piazza per Sam Lowes, che si assicura un risultato di peso dopo la difficile gara dalla pit lane di sette giorni fa.

LA PARTENZA, POI BANDIERA ROSSA PER PIOGGIA

Temperature più fresche a Misano rispetto alle giornate precedenti. Comincia così la gara Moto2, con Vierge subito in evidenza e portatosi al comando, seguito dal duo Sky VR46 e da Bastianini. I primi quattro citati sono subito ‘on fire’, è lotta serrata per le posizioni del podio. Finisce malamente invece la gara di Roberts, protagonista di un violento highside, mentre cade anche Kasmayudin. Grosso rischio anche per Nagashima, già caduto pesantemente nel warm up ed in stampelle giù dalla moto, ma regolarmente al via. A 21 giri dalla fine compare la bandiera da pioggia: due giri dopo arriva la bandiera rossa. Segnaliamo il nuovo record in gara, un 1:36.693 stampato da Canet, che ha vissuto anche un bel momento per un contatto con Lowes…

LA RIPARTENZA… ANZI NO

Attesa nel box per tutti i piloti Moto2, si osserva il cielo e la pista per capire le attuali condizioni e valutare la ripartenza. Si decide per una gara ridotta a 10 giri, basandosi sui piazzamenti del sesto giro. La pioggia sembra durata poco, si riparte: griglia di partenza, tutta la procedura, giro di ricognizione… e subito tutti alzano la mano. Non si può correre così con le slick, le condizioni della pista non lo permettono: troppo bagnato per le gomme da asciutto, non abbastanza per le rain. Nuova bandiera rossa e partenza ulteriormente posticipata.

FINALMENTE SI RICOMINCIA

Si attende ancora, infine ecco la veloce procedura di ripartenza e si va! Scatto particolarmente concitato, con il duo Sky VR46 che perde qualche posizione, mentre brillano Bastianini e Vierge. Sono loro due infatti ad assicurarsi presto le prime due posizioni in gara, ma chi appare da subito più in palla è l’italiano: con il nuovo record in gara in 1:36.387 scatta la sua fuga. Dietro invece è battaglia: su Vierge recuperano Schrötter, Bezzecchi, Lowes, Marini, ma purtroppo lo spagnolo finisce la sua gara (contatto con il rivale tedesco).

TRIONFO BASTIANINI

Quattro giri dalla fine e Bastianini comincia a non essere più sicuro del suo margine: scatenati Bezzecchi e Lowes (a ritmo di record), che si lasciano alle spalle gli altri inseguitori e danno vita alla rimonta sul leader della corsa. Peccato per Biesiekirski, all’esordio come sostituto di Raffin ma caduto a pochi giri dalla fine. Nonostante anche il nuovo record della pista realizzato dal britannico in 1:36.195, non basta: Enea Bastianini trionfa a Misano, ecco lo splendido successo dell’alfiere Italtrans Racing. Doppietta italiana con Marco Bezzecchi 2°, ritorno sul podio per Sam Lowes.

LA CLASSIFICA

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP, Fabio Quartararo: “Quando ci sono gare doppie siamo persi”

bastianini moto2

Moto2, Enea Bastianini carico: “Mancano ancora tre Gran Premi”

di giannantonio moto2

Moto2, Fabio Di Giannantonio: “Ci siamo rifatti di domenica scorsa!”