Moto2, Assen: Prima pole in carriera per Remy Gardner

Remy Gardner lascia il segno in qualifica per la prima volta. Sua la pole ad Assen davanti a Brad Binder, Xavi Vierge ed il leader iridato Alex Márquez.

29 giugno 2019 - 15:54

Turno di qualifiche ad Assen che vede Remy Gardner scatenato. Il pilota SAG Racing conquista la sua prima pole position in carriera, primo pilota australiano ad ottenere questo risultato in Moto2. Risorge la KTM con Brad Binder, che si assicura la seconda casella in griglia, miglior piazzamento stagionale in qualifica per il sudafricano. Completa la prima fila Xavi Vierge, che precede di 55 millesimi il collega e leader iridato Alex Márquez.

Primo turno di qualifiche al via per i piloti Moto2 rimasti fuori dalla top 14. Tra questi c’è Baldassarri, subito al comando davanti a Lowes, Navarro e Manzi. Sono però risultati provvisori, visto che chiaramente tutti cercano di conquistare uno dei quattro piazzamenti utili per accedere alla Q2. Dopo una breve pausa, ecco l’assalto finale, ma cambia poco in classifica. Passano al secondo turno di qualifiche Lorenzo Baldassarri, Jorge Navarro, Sam Lowes e Nicolò Bulega.

Non comincia bene questa sessione per Baldassarri, protagonista dopo pochi minuti di una caduta alla Strubben. Rischia poco dopo nella stessa zona anche Binder, mentre si porta al comando Vierge, autore di una serie di giri veloci. Gli risponde però il sudafricano di Red Bull KTM Ajo, ma sul finale comincia a farsi notare Remy Gardner, che sembra apprezzare particolarmente questa pista. Sarà proprio il pilota australiano a conquistare la pole, precedendo la KTM di Brad Binder e la coppia EG 0,0 Marc VDS, con Xavi Vierge davanti ad Alex Márquez. Miglior italiano Fabio Di Giannantonio, autore del 6° tempo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

MotoGP, Andrea Iannone e Aleix Espargaro

MotoGP, Aprilia punta al team satellite: “Bisogna convincere Piaggio”

jordi torres

MotoE: Il team Pons schiera Jordi Torres nel 2020