Alex Marquez, British Moto2 race 2019

Moto2, Alex Márquez: “Troppa fiducia, ci serve di lezione”

Un errore per 'eccessiva fiducia' priva Alex Márquez di una possibile vittoria a Silverstone. "Restiamo con i piedi per terra" ha detto il pilota.

28 agosto 2019 - 17:50

Un errore inaspettato, il primo di questa stagione 2019. Alex Márquez sembrava intenzionato a imporre ancora una volta il suo ritmo, cogliendo quella che sarebbe stata la quinta vittoria stagionale, ma qualcosa è andato storto. Al sesto giro, quando stava prendendo il largo assieme a Navarro, ecco la scivolata che gli è costata la gara. Un errore che può minare qualche certezza, anche se il vantaggio in classifica iridata è ancora importante (35 punti). Serve ancora maggiore attenzione a partire da Misano: i rivali, in primis Fernández, Lüthi e Navarro, ci credono.

Costantemente in top ten ma mai al comando durante le libere, il pilota di Cervera si era poi imposto nettamente in qualifica. Sua la pole position sul tracciato di Silverstone, con annesso nuovo record: il miglior risultato possibile per chi punta a vincere. Ottimo lo scatto al via, come quello di Navarro, staccato di appena 43 millesimi in qualifica e determinato a dare filo da torcere al collega. Il duo era saldamente al comando, con già un buon margine sui rivali, quand’ecco l’improvvisa caduta. Márquez è corso subito verso la sua KALEX, cercando in tutti i modi di ripartire, prima di essere costretto ad abbandonare definitivamente la competizione.

Grande delusione nel box Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, mani sulla testa per il pilota che quasi non crede al grossolano errore. È un colpo anche per il fratello Marc, che lo stava osservando durante la conferenza stampa post gara. Nonostante la sconfitta contro Rins, il campione MotoGP ha definito proprio quello “Il momento peggiore del fine settimana”. Uno smacco per Alex Márquez, che fa subito mea culpa. La testa è già concentrata alla tappa a Misano: lo spagnolo sta realizzando oggi una giornata di test sul tracciato sammarinese, in preparazione al Gran Premio (foto in alto, credits ShooterBikes). Con lui il collega Vierge, i due piloti Italtrans, MV Agusta con Corsi ed il tester MotoGP Bradl.

“Il primo errore della stagione” ha ammesso Márquez, apparso molto arrabbiato con se stesso dopo quanto successo. “Il fine settimana era stato davvero positivo. Era una delle migliori occasioni per cercare di vincere e c’era troppa fiducia.” Una sorta di eccessiva sicurezza nei suoi mezzi, che però ha portato al fattaccio. “Questo ci tiene i piedi per terra” ha continuato. “Quando tutto è facile, pensi ‘lo possiamo fare ogni giorno’. Ci servirà di lezione, possiamo imparare molto da questo errore. Ho chiesto subito scusa alla squadra: grazie ai ragazzi avevo la moto perfetta per vincere la gara.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alex Marquez e suo fratello Marc

MotoGP, Alex Marquez: “Mio fratello Marc di un altro livello”

dalla porta test jerez

Moto2-Moto3, Test Jerez: Primo giorno sul bagnato

Valentino Rossi Test MotoGP Valencia

Valentino Rossi: “L’anno scorso avevamo tre motori, ora idee più chiare”