Moto2/3, Mugello: Livrea tricolore per lo Sky Racing Team VR46

Sky Racing Team VR46 con livree ispirate alla bandiera italiana per la tappa al Mugello. Ci si aspetta molto da Marini, Bulega, Foggia e Vietti.

30 maggio 2019 - 11:10

Parliamo di una tradizione ormai consolidata in Sky Racing Team VR46. La tappa del Mugello è sempre particolarmente sentita per squadre e piloti italiani, che trovano sempre un modo per omaggiare la propria terra. Così è per questa struttura, che anche quest’anno presenterà una livrea tutta tricolore sulle KALEX di Luca Marini e Nicolò Bulega, così come sulle KTM di Dennis Foggia e Celestino Vietti. Nella foto di copertina un disegno stilizzato dei colori presenti sulle quattro moto.

Sia gli alfieri Moto2 che i piloti Moto3 si lasciano alle spalle due produttivi giorni di test a Barcellona, utili per cercare di accorciare le distanze dai primi. Tutti e quattro vogliono puntare ad un buon risultato sulla pista toscana, contando anche sul grande appoggio che riceveranno dai propri tifosi. Da segnalare poi un evento per due dei piloti Sky Racing Team VR46. Oggi giovedì Nicolò Bulega e Celestino Vietti saranno tra i protagonisti di un pre event presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

“Non vedo l’ora di trovarmi in sella alla moto tra le curve del Mugello, la mia pista preferita!” ha dichiarato Luca Marini. Il suo miglior piazzamento finora è un 6° posto ottenuto due anni fa, risultato che è deciso a migliorare per dare una svolta alla stagione. “Si tratta di un tracciato veloce, tecnico ed emozionante. Spero ci siano, come sempre, tanti tifosi pronti a sostenerci domenica e a darci quell’iniezione di fiducia in più! Arriviamo al GP d’Italia dopo due giorni a Barcellona: un test dove abbiamo lavorato sodo per ritrovare il giusto feeling per riuscire ad essere davvero competitivi.”

Esordio in Moto2 complesso per Nicolò Bulega: due zeri per cadute, un terzo dovuto ad un’intervento per sindrome compartimentale. Sono però arrivati anche due buoni risultati a Jerez e Le Mans. “Arriviamo al Mugello dopo due Top 10 consecutive al rientro dall’infortunio” ha dichiarato. “A seguire un’altra sessione di test a Barcellona, un tracciato dal layout molto simile a quello del circuito toscano. Questo sarà, come sempre, un weekend impegnativo, ma ricco di emozioni tra il tifo, la pista unica, i velocissimi saliscendi, le curve particolarissime, la livrea tricolore. Non vedo l’ora che sia venerdì!”

Dennis Foggia non nasconde il suo amore per la pista toscana. Il suo debutto su questo tracciato però non è stato dei migliori, visto che l’anno scorso da rookie ha chiuso con un ritiro in gara. “Sono innamorato del Mugello” ha dichiarato ‘The Rocket’. “Per me è in assoluto uno dei circuiti più belli dell’intero calendario. Il layout tra le colline è unico ed il tifo degli italiani è speciale. Arriviamo a questa tappa dopo un test molto produttivo a Barcellona e siamo pronti a dare spettacolo.”

Debutto assoluto per Celestino Vietti, che vivrà il suo primo Gran Premio d’Italia da pilota nel Campionato del Mondo. Una grande emozione per ‘Celin’, per il momento saldamente top rookie e sempre a punti nella sua prima annata completa in Moto3. “Sarà il primo GP d’Italia nel Mondiale per me, un mix di attesa, adrenalina ed emozione” ha detto. “Il Mugello è una pista incredibile, dalle caratteristiche particolarissime come ad esempio le curve, penso alle Arrabbiate o alla Casanova-Savelli in discesa. Domenica scendere in pista con la livrea tricolore sarà qualcosa di speciale.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

MotoGP, Andrea Iannone e Aleix Espargaro

MotoGP, Aprilia punta al team satellite: “Bisogna convincere Piaggio”

jordi torres

MotoE: Il team Pons schiera Jordi Torres nel 2020