Jason Dupasquier

Jason Dupasquier, il comunicato del team PrüstelGP: “Continueremo per te”

PrüstelGP dirama una nota ufficiale all'indomani della morte del suo giovane pilota Jason Dupasquier. "Una cosa è certa, continueremo per lui".

31 maggio 2021 - 14:34

PrüstelGP, squadra del compianto Jason Dupasquier, ha diramato una nota pubblica in cui ha voluto riassumere l’esperienza delle ultime ore e il percorso scritto insieme al pilota svizzero. “Il fine settimana al Mugello ha mostrato il lato più brutale del nostro amato sport e facciamo fatica a esprimere a parole quello che stiamo provando in questo momento. Il mondo si ferma, perché Jason Dupsquier del PrüstelGP non è riuscito a vincere l’ultima battaglia dopo l’incidente in qualifica al Mugello. Siamo profondamente addolorati e porgiamo le nostre condoglianze alla famiglia e agli amici di Jason“.

L’elvetico rappresentava una figura molto popolare, un punto di riferimento per tanti giovani piloti. Dopo una prima stagione di apprendimento, nel 2021 era già pronto a compiere un passo avanti. “Possiamo essere tutti orgogliosi dell’eredità che Jason lascia nonostante la sua giovane età di soli 19 anni. Siamo sopraffatti dal grande affetto ricevuto e ora dobbiamo elaborare il momento per noi stessi, calmarci e strutturarci in modo tale che possiamo continuare la missione di Jason“.

La prima apparizione del giovane pilota con PrüstelGP risale al gennaio 2020, all”Hockey Open Air’ allo stadio Dinamo di Dresda, davanti a quasi 32.000 spettatori. “Jason Dupasquier e la sua Moto3 hanno portato un’atmosfera davvero calda da MotoGP nello stadio dove faceva un freddo gelido e quindi hanno fatto una buona pubblicità per il Gran Premio di Germania. Febbraio 2020, il team si è presentato ufficialmente agli sponsor e ai numerosi fan al Sachsenring. È diventato rapidamente un beniamino del pubblico e per noi è stato l’inizio di una straordinaria partnership“.

Figlio dell’ex pilota di motocross Philippe Dupasquier, è cresciuto in moto sin dalla tenera età. “Nel 2019 ha corso nella Red Bull MotoGP Rookies Cup e ha anche acquisito esperienza nel FIM CEV Moto3. Jason ha debuttato in Moto3 a marzo 2020 in condizioni difficili a causa del coronavirus. Per Jason Dupasquier e il suo compagno dello scorso anno, il belga Barry Baltus, è stato un anno da rookie, difficile da imparare e raggiungere i migliori piloti della loro classe“.

Dopo tanto allenamento in inverno era arrivato ai nastri di partenza della stagione 2021 in splendida forma. “Ora torniamo al Sachsenring senza Jason Dupasquier. Ma vogliamo onorare Jason e competere con orgoglio. Orgogliosi di ciò che Jason Dupasquier ci ha dato durante il suo periodo con il team PrüstelGP. Le sue prestazioni sono aumentate notevolmente, ha segnato punti in tutte le gare di questa stagione ed era vicino al suo primo podio mondiale. Oggi non possiamo dire come continuerà. Ma una cosa è certa, continuerà, solo per Jason!“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Moto3: Snipers Team, addio a Salac. Ad Assen arriva Alberto Surra

MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò prova diversamente: “Copierò Marc Marquez”

matsuyama moto3

Moto3: Honda Team Asia a tre punte ad Assen, si rivede Matsuyama