Test Moto3-Moto2 a Valencia: Il ritorno di Romano Fenati

Alcuni piloti Moto2 e Moto3 hanno completato due produttive giornate di test privati sul Circuito Ricardo Tormo. Ecco qualche notizia.

8 febbraio 2019 - 14:56

Mentre la MotoGP corre a Sepang, c’è stato il tempo per una due giorni di test privati a Valencia per alcuni piloti delle categorie Moto2 e Moto3. Non abbiamo a disposizione riferimenti cronometrici, ma quel che è certo è che sia i ragazzi che le squadre sono stati lieti di aver ripreso l’attività. Chiaramente tanto lavoro da fare in avvicinamento alla nuova stagione, soprattutto per la categoria intermedia viste le novità tecniche. Vediamo cosa si è saputo.

Moto3 in pista, torna Fenati

Fa notizia il ritorno in sella di Romano Fenati (in foto), in azione dopo aver scontato la penalità per il fattaccio dell’anno scorso in Moto2. Come sappiamo, Snipers Team gli ha concesso una nuova occasione, ripartendo dalla Moto3 accanto a Tony Arbolino, anche lui in azione a Valencia. Abbiamo poi il team Kömmerling Gresini, con Gabriel Rodrigo ed il rookie Riccardo Rossi al lavoro sulla ciclistica delle loro Honda, in attesa di altre novità in arrivo a Jerez la settimana prossima. Nuova coppia anche in CIP – Green Power, con Darryn Binder e l’esordiente Tom Booth-Amos (caduto) al lavoro su setting differenti.

Non è mancato Aron Canet, unico pilota del Max Racing Team, la squadra di Max Biaggi al debutto nel Campionato del Mondo. Una ventina in totale i piloti presenti in pista, compresi i nostri Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing) e Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse). Non sono mancate alcune cadute nei due giorni di test: segnaliamo Alonso López, Sergio García, Vicente Pérez (in entrambe le giornate), Tatsuki Suzuki, Albert Arenas. Presenti alcuni piloti all’esordio nel 2019: in pista Raúl Fernández (Angel Nieto Team), i già citati García, Rossi e Booth-Amos, Ai Ogura (Honda Team Asia), Filip Salač (PrüstelGP).

Moto2 al lavoro sulle novità tecniche

In azione anche una decina di rappresentanti della categoria intermedia. Molto attivi gli alfieri Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, con Alex Marquez impegnato su sospensioni e motore, oltre a realizzare una simulazione di gara, mentre Xavi Vierge è alle prese con l’adattamento a moto e nuovo team. Per il campione Moto3 2014 anche due cadute in due giorni, senza conseguenze. In azione anche NTS RW Racing GP, impegnato in una sorta di ‘shakedown’: Bo Bendsneyder, rimessosi dall’infortunio alla gamba, ha esordito per la prima volta con la sua nuova squadra. Per lui tanto lavoro, soprattutto su sospensioni KYB e motore Triumph, così come il collega Steven Odendaal. Quest’ultimo però si è dovuto fermare presto per una lesione ad un piede.

Presenti, tra gli altri, i due piloti Pons HP40, vale a dire Lorenzo Baldassarri e Augusto Fernández, ma anche entrambi gli alfieri del Angel Nieto Team, alias Xavier Cardelús e Jake Dixon. Per l’ex pilota BSB c’è stato pure un incidente nel corso dell’ultima giornata, senza alcuna conseguenza. La prossima settimana ci si sposta a Jerez de la Frontera per una nuova sessione di test privati, seguiti il 20-22 febbraio dalle prime prove ufficiali del 2019.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Morbidelli: “Valentino Rossi ed io stessi problemi”

Moto2: Meno squadre e piloti nella categoria intermedia per il 2020?

Jorge Lorenzo-Ducati: Paolo Ciabatti mette a nudo il divorzio