Completata una giornata di test per Moto2 e Moto3 al Montmeló

Alcuni piloti Moto2 e Moto3 al lavoro al Circuit de Barcelona-Catalunya per una giornata di test ufficiali. Tante prove per preparare la prossima tappa ad Assen.

18 giugno 2019 - 20:02

Dopo il lunedì dedicato alla MotoGP, il Circuit de Barcelona-Catalunya ha ospitato nella giornata odierna 25 piloti Moto2 e 4 della Moto3. Ragazzi e squadre rimaste al Montmeló hanno realizzato una giornata di test ufficiali, preparandosi per il prossimo appuntamento iridato, in programma ad Assen a fine giugno. Vediamo nel dettaglio su cosa si è lavorato in questa giornata.

Partiamo dalla categoria Moto2. In pista si è presentato il nuovo leader iridato Alex Márquez (EG 0,0 Marc VDS), che ha messo a referto 97 giri, lavorando sul suo set up. Stesso discorso per il compagno di squadra Xavi Vierge, che oltre a ciò si è concentrato sullo stile di guida. Thomas Lüthi e Marcel Schrötter (Dynavolt Intact GP) hanno lavorato su nuove gomme Dunlop, differenti dischi dei freni, sospensioni e geometrie delle loro KALEX. Prove delle nuove specifiche degli pneumatici anche per Lorenzo Baldassarri (FlexBox HP 40), così come per Remy Gardner e Tetsuta Nagashima (SAG Team), oltre a diverse configurazioni del telaio. Da registrare anche una caduta per il pilota giapponese alla curva 8, senza conseguenze. In azione anche entrambi i piloti Sky Racing Team VR46, così come Jonas Folger per Petronas Sprinta Racing.

Tanto lavoro in casa KTM, in particolare con gli alfieri del team ufficiale Brad Binder e Jorge Martín. L’obiettivo è ridurre il sensibile distacco dimostrato nei confronti degli altri telaisti e tutti e due hanno provato nuove parti su telaio e sospensioni, oltre a vari setting per la gara. Il rookie spagnolo è stato anche protagonista di una caduta alla curva 1, senza riportare conseguenze fisiche. Al lavoro anche il duo Speed Up: Jorge Navarro (scivolato alla curva 10) e Fabio Di Giannantonio hanno provato setting differenti. L’italiano però ha concluso anzitempo la giornata per un infortunio alla caviglia riportato lunedì, anche se non è in dubbio la sua presenza ad Assen. Anche Steven Odendaal (NTS RW Racing GP) è finito a terra alla curva 7, senza problemi fisici.

Parliamo poi della categoria Moto3. Al lavoro il leader iridato Aron Canet (Sterilgarda Max Racing Team), al lavoro su sospensioni, geometria e posizione in sella alla moto. Per lo spagnolo, secondo domenica a fine Gran Premio, anche una scivolata alla curva 4, senza conseguenze. In pista con lui per la categoria minore anche Ai Ogura e Kaito Toba del Honda Team Asia, assieme all’alfiere Red Bull KTM Ajo, Can Öncü. Conclusa questa giornata di test, ora i piloti osserveranno un po’ di riposo, prima di rimettersi subito al lavoro. Incombe già il prossimo appuntamento mondiale, di scena sullo storico tracciato di Assen dal 28 al 30 giugno.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Danilo Petrucci

MotoGP, mercato piloti: Ducati-Yamaha destini incrociati

mike di meglio motoe

MotoE: Mike Di Meglio confermato in EG 0,0 Marc VDS

MotoGP, Alex Rins

MotoGP, Davide Brivio: “Team satellite utile ma non indispensabile”