Ken Roczen victory

National Hangtown: Ken Roczen is back!

Finalmente a quasi 3 anni dall'ultima vittoria Ken Roczen è tornato al successo nella prima prova stagionale del National a Hangtown, Tomac e Anderson sul podio

19 maggio 2019 - 2:42

Ken Roczen è tornato e lo ha fatto nel momento in cui tutti non si aspettavano una sua vittoria. Il campione tedesco ha vinto la prima gara della stagione del National a Hangtown, grazie ad un primo e un secondo posto nelle due manche condizionate dal maltempo. Un successo emotivamente importante, che arriva dopo gli ultimi 2 gravi infortuni della carriera di Ken che ne hanno condizionato il rendimento nel corso delle ultime 2 stagioni. L’ultima vittoria di Roczen nell’outdoor risaliva alla gara dell’Ironman del 2016 quando il numero 94 era ancora in sella alla Suzuki, nella stagione del secondo titolo nel National. Primo successo anche per la nuova Honda versione 2020 portata in pista solo dal team ufficiale HRC.

APPLAUSI ANCHE PER ANDERSON

Alle spalle di Roczen sono saliti sul podio il campione in carica Eli Tomac ( 7-1) e il rientrante Jason Anderson (3-4). Il pilota della Kawasaki dopo una prima manche complicata ha dominato la seconda conquistando un successo che gli ha permesso raddrizzare una giornata iniziata non nel migliore dei modi. Anderson con la solita consistenza che gli aveva permesso di vincere il titolo del Supercross nel 2018 ha corso alla grande, dimostrando a tutti di essere tornato in grande forma.

DELUSIONE KTM

Chi ha deluso, al contrario di quello che avevamo visto fino a 10 giorni fa è il team KTM ufficiale. Sia Cooper Webb (2-5) quinto nella generale di giornata che Marvin Musquin (3-9) sesto, sono incappati in una gara difficile. Il campione in carica del Supercross ha commesso il primo errore da A1 a questa parte nel tentativo di inseguire Roczen, mentre Musquin non è mai apparso velocissimo nonostante un ottima partenza nella seconda manche.

Prossimo appuntamento con il National, sabato 25 Maggio sul leggendario circuito di Glen Helen.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Honda

Superbike: Via libera Honda, inizia l’era delle ali mobili

Tony Cairoli: “Rally Tuscan Rewind esperienza fantastica”

La Skoda Fabia R5 di Tony Cairoli

Tony Cairoli al Rally Tuscan Rewind: “Non vedo l’ora”