National MX: a Spring Creek si rivede Cooper Webb

Ritorno al successo per Cooper Webb campione 2019 del Supercross davanti a Zach Osborne e Eli Tomac grande Hunter Lawrence nella 250

21 luglio 2019 - 9:00

Cooper Webb è tornato e lo ha fatto con la “forza” che l’aveva contraddistinto nella vittoriosa stagione del Supercross. Il numero 2 della KTM ha vinto entrambe le manche a Spring Creek, su un circuito reso difficile dalle forti piogge cadute nelle ore precedenti alle gare. Una vittoria importante, che rilancia le sue ambizioni di entrare nella top3 del campionato.

TOMAC ALLUNGA IN CLASSIFICA

Dopo aver saltato il round del RedBud  a causa di un piccolo problema fisico, Zach Osborne (4-3) è salito nuovamente sul podio con un secondo posto eccezionale. Il pilota ufficiale Husqvarna continua ad essere una presenza fissa nei primi posti della classifica e la sua stagione sta diventando sempre più interessante. Chi sorride è ancora una volta Eli Tomac (2-5) terzo assoluto ma sempre più in testa alla classifica. L’alfiere della Kawasaki ha consolidato la sua posizione in testa, guadagnando 4 punti su Marvin Musquin (3-7) quarto. Il suo vantaggio in classifica sul pilota francese è salito a 38 punti con ancora 4 gare da disputare.  Quinto Ken Roczen ( 14-2) male e condizionato da una brutta partenza nella prima manche, bene in quella successiva dopo aver battagliato con Cooper Webb. Il tedesco è apparso in leggera ripresa fisica nonostante una gara particolarmente dura a causa del fango. Undicesimo e mai sostanzialmente in gara, il campione 2018 del Supercross Jason Anderson (12-10). Appuntamento con il National a Washougal il prossimo sabato.

VINCE CIANCIARULO MA CHE LAWRENCE

Bella prova di forza di Adam Cianciarulo ( 3-1) vincitore assoluto della gara davanti alla Suzuki, finalmente a podio, di Alex Martin e ad uno splendido Hunter Lawrence. L’australiano del team GEICO Honda continua nel suo percorso di crescita negli USA e nel 2020 sarà un osso duro da battere per tanti. Quarto Dylan Ferrandis (5-4), settimo Justin Cooper (7-10).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MXGP, Jorge Prado

MXGP, Jorge Prado cade a Malagrotta: operato alla gamba sinistra

MXGP Imola 2019

MXGP, a breve la prevendita online per l’ultimo round 2020 a Imola

Tony Cairoli: “Rally Tuscan Rewind esperienza fantastica”