Tony Cairoli campione di Motocross

Tony Cairoli, podio da record: quota 166 come Stefan Everts

Tony Cairoli conquista il 166° podio in carriera e raggiunge il record di Stefan Everts. A Matterley Basin stringe i denti per un problema al ginocchio.

1 marzo 2020 - 20:02

Tony Cairoli conclude sul podio la prima gara del Campionato del Mondo FIM di Motocross. La sua prima uscita MXGP dopo l’infortunio alla spalla rimediato lo scorso anno in Lettonia che gli costò un intervento chirurgico seguito da una lunga riabilitazione. Sul circuito di Matterley Basin il nove volte iridato ha chiuso sul gradino più basso del podio, al termine di un weekend alquanto bizzarro per le condizioni meteo, che hanno costretto ad annullare le gare di qualifica del sabato.

A decretare l’ordine di partenza una sessione di prove cronometrate da 20 minuti, svoltesi tra pioggia e qualche fiocco di neve. Partito dalla terza piazza, Tony Cairoli è rimasto chiuso alla prima curva in Gara-1, transitando quinto sul traguardo del primo giro. Il pilota del team KTM Red Bull Factory Racing è riuscito a conquistare una posizione fino al traguardo, senza troppi sforzi, correndo una gara intelligente in ottica campionato. In Gara-2 si è reso autore di una grande partenza, ma dopo pochi giri Jeffrey Herlings gli ha soffiato il secondo posto alle spalle di Tim Gajser.

CAIROLI RAGGIUNGE IL RECORD DI EVERTS

Sarà un weekend da incorniciare per Tony: 166° podio in carriera che gli consente di eguagliare il record assoluto di podi di Stefan Everts. Prossimo appuntamento fra meno di una settimana in Olanda, sulla pista sabbiosa di Valkenswaard. “È bello tornare sul podio dopo tanti mesi senza gareggiare – ha ammesso Tony Cairoli -. La mia spalla è migliorata molto nelle ultime settimane, ma la scorsa settimana in Belgio mi sono girato il ginocchio destro e ho sentito un crack. Ho pensato: ‘la stagione è già finita“.

Fortunatamente si tratta di uno stiramento di secondo grado al ginocchio destro, che in questo fine settimana gli ha causato qualche problema. “Ieri e oggi ho preso un duro colpo al ginocchio e tutti quei canali là fuori non mi hanno aiutato. Devo solo lavorare il più possibile sul muscolo per renderlo il più stabile possibile. Quindi essere sul podio su questa pista e in queste condizioni è stato sorprendente e sono ancora più motivato a lavorare molto duramente per provare a farcela. Poi vedremo cosa possiamo fare“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mitch evans mxgp

MXGP: Mitch Evans sotto i ferri, spalla destra rimessa a nuovo

Motocross, Tony Cairoli in una sessione speciale di drift

Motocross, Tony Cairoli

Motocross, Tony Cairoli: “Sarò al top verso metà o fine Mondiale”