tim gajser mxgp

MXGP: Tim Gajser, prime prove di allungo mondiale a Maggiora?

Tim Gajser, ritorno a Maggiora da leader MXGP con tre vittorie in quattro gare. E due successi ad aprile su questa pista 'vecchia scuola'. "Quando vuole stare davanti è difficile fermarlo."

1 luglio 2021 - 12:17

Due eventi già in archivio, ed il campione MXGP in carica arriva al terzo round da leader iridato. Tim Gajser è partito decisamente carico anche per questa nuova stagione. Dopo Orlyonok (doppia vittoria) e Matterley Basin (4°-1°), questo fine settimana si ritorna sul tracciato “vecchia scuola” di Maggiora. Nuovamente in calendario per la prima volta dal 2015 e con un numero limitato di spettatori a godersi lo spettacolo del Motocross. Parliamo di un tracciato poi che il campione sloveno ha già visitato ad aprile in occasione del Campionato Italiano. I risultati? Neanche a dirlo, una doppia vittoria.

Una carica ancora maggiore per l’uomo da battere, con attenzione agli agguerriti rivali, come Herlings (2° a -15), Febvre, l’idolo di casa Cairoli, Prado… Gli orari dell’evento“Ho davvero bei ricordi di questa pista” ha sottolineato Gajser. “Sia del 2015, quando ho vinto in MX2, che di quest’anno, con i successi nelle gare italiane. È impressionate, un circuito ‘vecchia scuola’ con grandi colline ed un ottimo scorrimento, è davvero divertente girarci.” Riguardo alla stagione finora, quindi ai primi due round in archivio,“Ogni gara mi ha dato la possibilità di dimostrare che mi sento davvero bene.”

Come detto, permesso l’accesso quest’anno ad un pubblico ridotto. “Spero di poter sentire alcuni miei tifosi. A Matterley è stato bello sentire il tifo del pubblico, un’atmosfera che rende le corse ancora più belle.” Ricordiamo che anche stavolta Gajser sarà il solo alfiere HRC al via, visto che il compagno di squadra Mitch Evans continua il recupero a casa (complicazioni seguite ad un intervento ad un polso, finirà di nuovo sotto i ferri). “Speriamo torni presto” ha detto il general manager Marcus Pereira de Freitas. Sottolineando poi che “Tim ha dimostrato che, quando vuole stare davanti, è davvero difficile fermarlo. Ci auguriamo è che continui a guidare così.”

Foto: ©hondaproracing/@shotbybavo

1 commento

FRA 1988
12:45, 1 luglio 2021

Rispetto Gasjer ma le qualità di Herlings sono superiori ma si sta riprendendo da un tremendo incidente che poteva compromettere la sua carriera.
Non dimentichiamoci che Jeffrey avrebbe 4 titoli in più senza incidenti e sfortune varie. Herlings e Tony sono gli unici veri fenomeni del motocross Mondiale.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Orari TV, Tony Cairoli

MXGP Sardegna Forza Tony Cairoli! Orari TV e dirette streaming del 19/09

Tony Cairoli, Motocross

MXGP Sardegna: Tony Cairoli prova l’ultimo colpo, gli orari TV e streaming

mxgp motocross sardegna

MXGP Sardegna, Cairoli-Guadagnini alla carica: gli orari TV/streaming