gajser honda mxgp

MXGP: Tim Gajser, la difesa del titolo scatta dalla Russia

Tim Gajser verso il Mondiale MXGP 2021 da campione in carica. Questo fine settimana scatta il primo round. "Senza correre troppi rischi."

9 giugno 2021 - 19:40

Anche quest’anno sarà l’osservato speciale nel Mondiale MXGP. Tim Gajser riparte da campione in carica per la seconda volta consecutiva, la terza in carriera, e certo è il pilota da battere. Questo weekend a Orlyonok, in Russia (qui il calendario completo), avrà la prima occasione per mettere tutti in riga. Una tappa che l’ha già visto vincitore nel 2019, nell’anno dell’ultimo appuntamento disputato su quel tracciato. L’altra parte del box invece sarà vuota: Mitch Evans infatti non parteciperà al primo evento 2021 a causa di complicazioni dopo il recente intervento al polso.

“Ci siamo allenati a lungo e non vedo l’ora di partire” ha dichiarato il campione del Team HRC. Sottolineando anche che “Ci sono parecchi piloti veloci e sul tracciato di Orlyonok non è così facile superare, ma devo essere sicuro di partire sempre al meglio e di mantenere la concentrazione ad un livello molto alto.” Conoscio del fatto che sarà un campionato lungo. “Non c’è bisogno di correre troppi rischi nel primo evento, ma piuttosto devo godermi il fatto di essere tornato a correre. Speriamo di trovare presto anche i tifosi in circuito, ma nel frattempo apprezzo tutto il supporto ricevuto.”

“Tim ha già disputato due round italiani ed una competizione in Slovenia per togliersi la ruggine prima della ripartenza” ha aggiunto il team manager Marcus Pereira de Freitas. “La tappa in Russia è una di quelle che abbiamo atteso moto. Peccato che Mitch non possa essere con noi.” Ma in generale “Ci siamo preparati bene, tutti nel Team HRC sono pronti.” L’obiettivo stagionale sarà uno solo: “Conquistare il terzo titolo MXGP consecutivo.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Foto: ©hondaproracing/@shotbybavo

1 commento

FRA 1988
21:34, 9 giugno 2021

Gasjer ha sfruttato al meglio gli ultimi 2 anni sbagliando poco e concretizzando i guai degli avversari diretti.
Herlings se sta bene tutto l’anno diventa un avversario praticamente inattaccabile,ma i tanti infortuni lo faranno ragionare maggiormente in questa annata. Non credo ci sarà un netto dominio ma Herlings,Tony e Gasjer in lotta serrata e Prado da tenere molto in considerazione.
Seewer non lo vedo al livello dei ” fantastici 4″ se sono al top fisico.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Motocross, Tony Cairoli a Orlyonok

Motocross, Tony Cairoli: “Deluso dal mio errore, non doveva succedere”

MXGP Russia 2021

Motocross Russia, Gara-2: Gajser indomabile, Tony Cairoli KO

MXGP Russia 2021

MXGP Russia, Gara-1: Tony Cairoli è subito podio, Gajser imprendibile